martedì 28 maggio 2013

Inchiesta de L’Espresso su Sora: “Terremoto, quanti morti se arriva la scossa”

[…] <<C’è un nemico sotto i nostri piedi pronto a colpirci in qualunque momento. Spendiamo decine di miliardi di euro per comprare aerei e missili da schierare contro eserciti fantasma. Ma dedichiamo pochi spiccioli per difenderci dall’unico attacco reale che in pochi secondi potrebbe uccidere decine di migliaia di italiani. “L’Espresso” ha potuto consultare la banca dati del dipartimento della Protezione civile con cui viene pianificata l’emergenza in caso di terremoto. Migliaia di schede riservate, aggiornate periodicamente e mai rese pubbliche. Una per ogni Comune con tutti i numeri necessari a valutare gli effetti di un sisma e predisporre così i soccorsi>>.

Le conseguenze ipotizzate sono calcolate simulando un sisma di intensità equivalente al massimo storico registrato in ogni località. Il primo numero (su sfondo nero) riguarda le persone coinvolte, il secondo (su sfondo rosso) quelle rimaste senza tetto.

Questo, in sintesi, è ciò che emerge dal dossier del giornalista Fabrizio Gatti, che potete leggere qui: Terremoto, quanti morti se arriva la scossa. L’inchiesta di Fabrizio Gatticon relativaBanca dati“.

Commenti

wpDiscuz
Menu