domenica 25 ottobre 2015

Insegnamento adulti: fine delle trasmissioni? L’ex 31° CTP di Sora protesta con Tersigni

Il C.P.I.A. sulle barricate per protestare con l’amministrazione guidata dal sindaco Tersigni. Motivo della contesa la mancata assegnazione di una sede per la didattica. «Il 31° C.T.P. (Centro territoriale permanente) del Lazio per l’e.d.a. (Educazione degli adulti) – fanno sapere i responsabili – è presente a Sora dall’anno scolastico 2000/2001. È una scuola PUBBLICA E STATALE della Repubblica Italiana, con un organico di 8 docenti con incarico a tempo indeterminato, tre insegnanti di scuola primaria e cinque di sc secondaria di primo grado.

Il centro – continuano – eroga corsi di italiano per stranieri, corsi per il conseguimento del diploma di licenza media per adulti, da 16 anni in su, corsi brevi per adulti ( lingua inglese, francese, spagnolo, arabo, ECDL ecc ecc). Solo lo scorso anno 50 diplomi di licenze medie e una frequenza di circa 300 iscritti, italiani e stranieri! Da quest’anno i vari ctp, Anagni, Sora, Cassino, Pontecorvo e Frosinone) stati riuniti in CPIA (centro provinciale istruzione adulti) con sede amministrativa a Frosinone, ma le singole sedi associate restano nei comuni di appartenenza!

In passato – e qui si arriva al dunque – il centro è stato ospitato in varie strutture comunali, per ultimo polo didattico università di Cassino, via Napoli a Sora per tre anni. Ad oggi, con 203 iscritti, il Comune di Sora, con una lettera firmata da Tersigni e Costantini, non possono darci una sede per una motivazione specificata nel secondo foglio dell’allegato pubblicato di seguito. Ma chi si credono di essere?! Abbiamo inviato al caro sindaco una nota del MIUR nella quale si precisa che il Comune DEVE GARANTIRE LA SEDE! Attualmente, non avendo una sede dove poter svolgere le lezioni, stiamo andando ad accogliere gli alunni nelle varie case famiglia di Sora e paesi limitrofi, a nostro rischio e pericolo!!! Questa è INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO!». Di seguito la nota presentata dal Centro durante la conferenza stampa convocata a Sora giovedì scorso.

001

002

003

Commenti

wpDiscuz
Menu