2’ di lettura

Iscrizioni ed Open day al Comprensivo 3° di Sora: molteplici e significative le offerte per il nuovo anno scolastico

In vista delle iscrizioni per l’anno scolastico 2017/2018, l’Istituto Comprensivo 3° di Sora organizza diversi incontri di dialogo e di collaborazione con i genitori interessati ad un reciproco, efficace ed aperto dialogo di collaborazione vera e costruttiva. Questo il calendario. Per il giorno 20 gennaio 2017, alle ore 17.30 e alle ore 18.30 presso la sede dell’ A. Lauri, al Lungoliri Matteucci, è previsto l’incontro informativo con tutti i genitori degli alunni che devono iscriversi alla Scuola dell’Infanzia, per i bambini dai 3 ai 5 anni, e alla Scuola Primaria.

Per il giorno 21 gennaio 2017, alle ore 11.00, presso la sede Campopiano – Valleradice, incontro informativo con tutti i genitori degli alunni che devono iscriversi, in questa sede, alla Scuola dell’Infanzia e alla Scuola Primaria. Per il giorno 15 gennaio 2017 ,alle ore 10.30, invece, presso la sede di Via Piemonte n.20, incontro informativo con tutti i genitori degli alunni che frequentano le classi quinte delle Scuole Primarie. Gli incontri, presieduti dal dirigente scolastico, dott.ssa Marcella Maria Petricca, vedranno la partecipazione di un gruppo di insegnanti pronti e disponibili a rispondere a tutte le domande e alle richieste che i genitori vorranno porre per conoscere la futura “Scuola” dei propri figli. Saranno fornite informazioni sul piano dell’offerta formativa, sull’organizzazione curriculare, culturale e didattica della Scuola, comprese le varie, molteplici e significative attività di laboratorio.

La Scuola Primaria “A. Lauri” dell’Istituto Comprensivo 3 di Sora, ha una peculiarità unica nel territorio sorano: in essa funzionano 5 classi (dalla I alla V) a TEMPO PIENO. Come più volte verificato (all’atto delle iscrizioni degli alunni o in caso di nuovi ingressi in corso d’anno) non esiste una corretta informazione su questa particolare modalità organizzativa del tempo scuola. A risentirne sono proprio quelle Famiglie che avanzano specifiche istanze e nutrono altrettante specifiche aspettative verso un’offerta formativa flessibile e dilazionata su tempi di apprendimento più distesi.

Spesso, infatti, il termine “tempo pieno” viene usato in modo improprio (e ciò non fa che aumentare disinformazione e disorientamento tra i genitori) per indicare una semplice permanenza pomeridiana dei bambini, una permanenza che sarebbe più opportuno definire “post scuola”, “tempo prolungato”, “tempo integrato”, organizzata con ore di servizio residue di insegnanti o in collaborazione con Associazioni/Cooperative/Esperti Esterni (con costi aggiuntivi per la scuola o le famiglie) e finalizzata a fornire assistenza allo svolgimento pomeridiano dei compiti o attività integrative (sportive, artistiche, ricreative) che non troverebbero posto nella fascia oraria antimeridiana.
Senza voler denigrare tali servizi, che comunque offrono opportunità formative aggiuntive e servizi alle famiglie, si può affermare che il vero tempo pieno funziona esclusivamente nella Scuola Primaria “A. Lauri”. Esso: é istituzionale perché autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione che, detto per inciso, allo stato attuale ne consente il funzionamento solo per prosecuzione, non dando luogo a nuove istituzioni. In quanto istituzionale, è altresì gratuito, senza oneri aggiuntivi per la scuola o le famiglie.

Ha una modalità organizzativa unica nel territorio, tant’è che le cinque classi del plesso indicato sono frequentate non solo da alunni residenti nel comune di Sora, ma anche da alunni provenienti dai Comuni vicini o dalla confinante Regione Abruzzo.

Ha un funzionamento didattico flessibile e funzionale: le attività scolastiche e gli interventi formativi vengono diluiti nell’arco della giornata alternando (a seconda delle esigenze, delle capacità attentive e dei ritmi di apprendimento individuali) momenti di maggiore impegno a momenti di approfondimento/consolidamento/ampliamento, lezioni frontali ad attività laboratoriali e di ricerca, momenti di pausa didattica per la verifica a momenti di attività pratiche.Fornisce un servizio sui generis che, oltre a soddisfare le istanze di Famiglie con impegni lavorativi, può declinare una sua specifica organizzazione: due insegnanti per classe, tempo settimanale di 40 ore articolate su 5 giorni (dal lunedì al venerdì) e giornaliero di 8 ore. E’ da anni apprezzato e condiviso dai genitori; attualmente sta registrando un trend di domanda in aumento. Ecco perciò il caldo invito alle famiglie che sono alla ricerca di questo specifico servizio, a rivolgersi direttamente alla Scuola Primaria “A. Lauri” o alla Segreteria dell’Istituto Comprensivo 3 di Sora.

Gianni Fabrizio

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Covid torna a minacciare l'Europa. Luigi Di Maio: «Massima solidarietà a Spagna e Francia»

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

Benefici dello yoga per corpo e mente

I vantaggi dello yoga non sono solo la possibilità di piegare il tuo corpo come un pretzel.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...