venerdì 1 giugno 2012 603 VISUALIZZAZIONI

ISOLA DEL LIRI – Aspra replica del Sindaco Duro al Presidente del Consiglio Angelo Caringi

<<Egregio Presidente Caringi, da ciò che leggo, ho l’impressione che Lei faccia finta di non capire. Vede, Presidente, Lei non ha colto alcuni passaggi essenziali avvenuti all’interno della politica e nella città. Con questa Sua tattica puerile che non convince più nessuno, continua a dire che il sindaco sia ostaggio e prigioniero non si capisce bene di quali carcerieri. Ogni deliberazione, che questa maggioranza prende, è collegiale e non opera di pochi. Le decisioni, i programmi e le strategie sono il frutto di un sereno confronto tra tutti i componenti della maggioranza stessa:il sindaco sene rende garante e se ne assume la responsabilità. Lei ha in mente ancora un vecchio modo di intendere la politica che credo non Le gioverà e, soprattutto, porta un rancore personale nei miei confronti che Le impedisce di avere una visione dei fatti lucida e lungimirante. La riorganizzazione degli uffici è la proposta del sindaco che ha anche la delega al personale e le grandi opere a cui Lei fa riferimento (Palazzo Purini e lottizzazione Tavernanova) sono all’attenzione di questa maggioranza. Lei, che è stato ed è un autorevole inquilino di questo Palazzo, ne conosce bene la complessità.

Egregio Presidente, è evidente che il suo atteggiamento punta a sminuire, ancora una volta, l’autorevolezza del sindaco che però è lo stesso che ha avuto la forza di mandare a casa e all’opposizione coloro che procedevano per proprio conto. Per quanto riguarda il Bilancio, sono certo che Le siano ben noti i motivi e le cause che hanno portato alle attuali difficoltà economiche dell’Ente. La prego pertanto di non esimersi da tali responsabilità così come io, con grande correttezza, mi assumo le mie. Il bilancio sarà ampiamente illustrato a Lei, all’opposizione e alla città, in maniera puntuale e dettagliata. Una cosa sia chiara: se la crisi economica ha prodotto, anche nella nostra città, disagio e nuove povertà, l’esempio della politica deve essere quello di razionalizzare i costi della macchina amministrativa affinché non ci siano sperperi e ci sia invece più efficienza. Per garantire ciò e per non sacrificare i servizi alla persona,il sindaco egli assessori hanno, infatti, ritenuto indispensabile azzerare le loro indennità.

Il suo comportamento è davvero strano. Dopo dieci anni in cui Lei è stato all’opposizione, oggi, solo Lei, si fa portavoce ed elogia una maggioranza che prima “timidamente” contrastava. Qual è, quindi, la sua politica?

Il Sindaco di Isola Del Liri – Luciano Duro –

Emergenza sangue a Sora: AVIS Sora invita a donare

Serve sangue 0 negativo, A negativo e B negativo. Chi non conosce il proprio gruppo può donare ugualmente: il Centro Trasfusionale dell'Ospedale di Sora farà tutte le analisi necessarie.

I più letti oggi
FENISIA DI COCCO
1

FENISIA DI COCCO - Il giorno 21 Luglio 2018, alle ore 16:00, amorevolmente assistita dai suoi cari, è venuta a mancare FENISIA DI COCCO (vedova Maciocie). I funerali ...

IL FARO
2

IL FARO - Terminata le settimane di eventi organizzati dall’Associazione IL Faro. Grandissimo successo di pubblico per il variegato cartellone di sei ...

SERVIZIO CIVILE
3

SERVIZIO CIVILE - E’ prorogato alle ore del 31 luglio 2018 il termine per la presentazione delle domande dei bandi di servizio civile per la ...

I più letti della settimana
DANIELE BALDASSINI
1

DANIELE BALDASSINI - Le copertine di Facebook descrivono pensieri e stati d'animo delle persone. Su quella di Daniele Baldassini, giovane papà venuto a ...

DANIELE BALDASSINI
2

DANIELE BALDASSINI - Esprimo, a nome mio e dell’Amministrazione Comunale di Sora, sentimenti di profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Daniele ...

COTRAL SORA
3

COTRAL SORA - «Salve, volevo rendere pubblici i miei ringraziamenti ai dipendenti del Cotral di Sora, in particolar modo ai ragazzi addetti alle ...

X