mercoledì 1 Agosto 2018

Isola del Liri: con BROCANTAGE il 5 agosto torna la “petite Ville lumiere”

L'evento si svolgera in Corso Roma e Piazza de' Boncompagni, nel cuore della Città delle Cascate.

Ci sono dei luoghi che danno immediatamente la sensazione di appagamento sotto tutti i punti di vista. Isola del Liri è a nostro avviso in questa invidiabile condizione. Nello spazio tra il Valcatoio e la Cascata Grande, il tessuto urbano concentra e rende fruibile la natura, la dignità estetica delle costruzioni e un ordinato svolgersi della vita che collega idealmente tradizione, cultura, storia e slancio verso il nuovo.

Isola del Liri ha un fascino francese, che le deriva da un passato eroico, doloroso e di grande sviluppo civile ed industriale, che la portarono al rango di seconda “VILLE LUMIERE” dopo Parigi. Città a misura d’uomo, con una comunità che mette tutti a loro agio. Isola Liri ha una notevole identità storica e culturale, che poggia sul suo essere, punto obbligato di passaggio e di sosta fin dai tempi più antichi. Rimodulare oggi tale tipo di vissuto è nel DNA di Isola, che apre il suo centro accogliente con intelligenti progetti di reciproca integrazione.

Ristorazione, moda, prodotti tipici, locali di tendenza per i giovani, spazi fruibili dove si acqueta il tumulto della movida, accordano ad Isola la propensione a viverla anche per gli abitanti delle località vicine Lo sviluppo di una città trae vantaggio da numerosi aspetti che poi ne favoriscono la crescita culturale ed economica, ed è quanto abbiamo rilevato percependo l’amalgama di natura, arte, tradizione , proposte commerciali che una saggia politica amministrativa esalta.

Una politica amministrativa a cui, un Sindaco, Vincenzo Quadrini, di grande esperienza ha voluto che collaborassero politici giovani con idee innovative e la voglia di fare come l’Assessore al Commercio Dott.ssa Ilaria Pantano , ben supportati da staff operativi eccellenti. La tradizione commerciale di Isola risale ad epoche storiche, visto che lo spazio fra le due cascate era ponte naturale e punto di incontro e scambio. Vogliamo attualizzare in chiave moderna, questo aspetto di incontro e di scambio ricreando la tradizione con un mercatino, che sia della qualità e delle qualità. Spesso queste iniziative dal sapore commerciale, nascondono aspetti da non sottovalutare: l’occasione di uscire da casa per fare una passeggiata e, con l’occasione conoscere meglio la Città.

Un pretesto quindi per camminare (migliorando la nostra salute) in luoghi nuovi per conoscere usi e costumi ma anche la gastronomia del luogo. Chi visita i mercatini ha uno scopo: trovale la sua “impronta”, l’oggetto che ha in mente e che vuole portare a casa. E rispetto agli anni passati, non sono solo gli esperti del settore a visitare i mercatini, ma anche i semplici amanti di oggetti di un tempo che oggi sono una moltitudine e affollano le piazze e le vie della città. Complementare all’antiquariato e al collezionismo, tradizionali nei mercatini, si colloca l’artigianato che è in tutto e per tutto una forma d’arte, che non sempre ha lo spazio che merita, rintracciabile in qualsiasi campo immaginabile che implichi uno sforzo creativo e di realizzazione.

L’artigianato è quasi sempre sinonimo di prodotti di qualità superiore, con un’attenzione ai dettagli che riflette l’accorta precisione dell’artigiano stesso. Oggi accanto a queste antiche realtà fioriscono laboratori di giovani creativi che, reinterpretando le tecniche artigianali con uno spirito contemporaneo, propongono oggetti e complementi, tessuti ed accessori unici ed originali. Tra i confini labili di arte, moda e design è facile trovare pezzi unici da acquistare o regalare, così come oggetti prodotti in piccola serie che rappresentano il vero hand – made in Italy. Riusare un oggetto scambiandolo o vendendolo vuol dire dargli una nuova vita ed evitando così di finire in una discarica aumentando la mole di rifiuti. Gli operatori del riuso si pongono come promotori di un sistema di consumo più responsabile e sostenibile. Vendere o comprare usato ci permette di guadagnare in denaro e salute.

Come giudichi Sora24? Clicca qui e partecipa al sondaggio per aiutarci a migliorare!
Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@sora24.it o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CRONACA

A seguito dell'impatto sabato scorso sono morte due persone. Il conducente della Suzuki guidava sotto effetto di droga.

CRONACA

A 18 anni dal delitto le indagini sembrano finalmente avviate verso la conclusione.

PROMO

Tantissime proposte invitanti per le imminenti festività ma anche per quelle successive. La promozione terminerà infatti il 1° Maggio.

PROMO

Sconti davvero invitanti prima del rinnovo dello store di via Giuseppe Ferri.

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.