ISOLA DEL LIRI – Due milioni e mezzo di euro per la messa in sicurezza del Liri e del Fibreno

Si tratta di interventi "eccezionali e di portata storica".

Importante finanziamento per la messa in sicurezza del fiume Liri e Fibreno. L’amministrazione guidata dal sindaco Massimiliano Quadrini ha, infatti, ottenuto da parte del Ministero, poco meno di 2,5 milioni di finanziamento.

«I progetti che abbiamo presentato e che sono stati approvati dal ministero – hanno spiegato il vicesindaco Francesco Romano e il sindaco Massimiliano Quadrini – riguardano la difesa spondale del Fibreno e la messa in sicurezza del centro storico in particolare della zona di via Cascata, e un ulteriore intervento fino a via Po’ con il consolidamento e ripristino dei muraglioni. Si tratta di interventi eccezionali, di portata storica, che interesseranno la nostra città e che hanno richiesto da parte dei nostri tecnici un grande lavoro di progettazione. Un grazie a loro per l’impegno profuso, un grazie al Governo che ha concesso un finanziamento così importante alla nostra città».

Nel dettaglio sono stati concessi 579.860,00 euro per la difesa spondale con ripristino della sicurezza degli argini del fiume Fibreno nel centro abitato di Carnello dal ponte della S. P. Carnello alla via lungo Fibreno; 970.048.00 di euro per la messa in sicurezza del centro storico a rischio idrogeologico zona di via Cascata San Lorenzo con consolidamento della destra idraulica del fiume Liri; 907.918,00 per l’arresto dei fenomeni erosivi sponde fiume Liri ramo destro, messa in sicurezza area urbana a rischio idrogeologico da ponte di via Roma a ponte di via Po con consolidamento e ripristino muraglioni.

NECROLOGI

È venuta a mancare Nerina Letizia De Santis

Si è spenta a Sora presso l'Ospedale SS. Trinità.

CRONACA

SORA - Scuole sicure: l'Aves Misericordia "in cattedra" alla "Arduino Carbone" (IC 1)

Due giornate davvero professionalmente ed emotivamente impegnative.

POLITICA

SORA - Mobilità sostenibile, 10 biciclette in comodato d’uso ai dipendenti comunali

I mezzi potranno essere utilizzati dal personale per gli spostamenti casa-lavoro nel raggio di 6 km.