1’ di lettura

EVENTI E CULTURA

ISOLA DEL LIRI – “La sigaretta zigrinata e i sigari italiani – Genialità isolana”

Presentazione libro oggi pomeriggio alle 19:00 nella Sala Agape della Parrocchia S. Lorenzo Martire.

Ecco come inizia la mia ricerca sulle sigarette zigrinate: qualche tempo fa lessi un trafiletto, sul giornalino locale “Il Campanile’’, la produzione delle sigarette; incuriositomi, decisi di approfondire come e quando il popolo isolano diede inizio a questa nuova avventura. Mentre facevo le mie ricerche sulle zigrinate, ho trovato, che a Isola del Liri, si facevano perfino i sigari italiani. Questo mio lavoro ha come scopo quello di far conoscere ai posteri, dopo circa 77 anni, il modo in cui reagì la popolazione di fronte alla mancanza di lavoro, causato dalla guerra.

Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 la popolazione di Isola del Liri si trovò a vivere alla giornata, tutti si guardavano intorno smarriti cercando un modo per risolvere i problemi che assillavano soprattutto coloro che avevano una famiglia da sfamare, perché erano senza reddito a causa delle fabbriche chiuse. Il periodo abbastanza lungo del fronte di Montecassino aveva creato situazioni depressive.

Il popolo isolano e gli abitanti dei paesi limitrofi provati e stremati dalla guerra, per risolvere i problemi di sopravvenienza per loro e per le loro famiglie, il nostro popolo con tradizioni e cultura operaia, laborioso, ingegnoso e lungimirante, diede inizio alla produzione di sigarette di contrabbando. Non conosciamo il promotore o i promotori che diedero inizio a tale produzione, però è possibile ricondurla con poco margine d’errore all’anno 1944 nel paese di Isola del Liri.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti