martedì 15 maggio 2012

ISOLA DEL LIRI – l’Assessore Serapiglia illustra le nuove norme in materia di occupazione del suolo pubblico

L’amministrazione comunale di Isola del Liri sta lavorando per integrare il Regolamento comunale per l’occupazione del suolo pubblico, soprattutto in vista dell’Estate Isolana 2012. Lo fa sapere l’assessore al commercio Loreto Serapiglia che sottolinea l’urgenza e la necessità di introdurre le nuove norme per tutelare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini e dei turisti. “Tutti gli esercenti commerciali, dichiara l’assessore Loreto Serapiglia, che hanno presentato  domanda di occupazione suolo pubblico, saranno informati delle nuove disposizioni alle quali dovranno attenersi per rispettare l’ordine pubblico, il decoro ma soprattutto la pubblica incolumità.

Il nuovo regolamento operativo sarà lo strumento valido per la definizione di tutti i possibili casi che possano presentarsi senza possibilità di errori di interpretazione; pertanto, tutte le autorizzazioni concesse nelle more dell’adozione del nuovo regolamento saranno rilasciate fatta salva ogni nuova podestà regolamentare. Tra le novità che saranno introdotte è previsto il rilascio dell’autorizzazione dell’occupazione del suolo pubblico solo ed esclusivamente nelle ore di effettivo esercizio. Il che vuol dire che ogni arredo, attrezzatura o suppellettile deve essere rimossa dal suolo pubblico nelle ore di non esercizio sempre per salvaguardare l’incolumità pubblica.

Alle attuali autorizzazioni occorrerà inoltre aggiungere le altre disposizioni normative che non sono di spettanza comunale come ad esempio i pareri igienico-sanitari. Novità riguarderanno anche per la tipologia degli arredi, accessori e le attrezzature varie mentre sarà previsto il divieto di stipare merci e suppellettili sui luoghi pubblici o aperti al pubblici e soprattutto il divieto di posizionare, all’esterno delle attività commerciali, attrezzature per la somministrazione di bevande (tipo colonnine birra ecc.)

L’integrazione del Regolamento si è resa necessaria, conclude l’assessore Serapiglia, a seguito dell’analisi delle numerose domande pervenute ma soprattutto nel rispetto dell’ambiente, della sicurezza dei pedoni, della tutela del paesaggio che valorizzi e non danneggi l’immagine del nostro centro storico .”

Commenti

wpDiscuz
Menu