5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.073 VOLTE

ISOLA DEL LIRI – Massimo Scarpetta attacca: “L’equilibrista Caringi cerca di rifarsi la verginità”

Caringi perde ancora una volta una preziosa occasione per stare zitto e come dice il suo presidente Casini “cerca di rifarsi la verginità” attaverso un populismo ai limiti della farneticazione. Ma andiamo per ordine.

Innanzitutto, non avendo altri argomenti da proporre, continua a parlare di ribaltoni fatti in case private. Poi, lo stesso “equilibrista Caringi”, dimentica che il vero ribaltone della storia isolana fu deciso a casa dell’attuale capogruppo Marziale insieme al suo ex Sindaco, e portò alla caduta del mai dimenticato ed amato primo cittadino Bruno Magliocchetti.

Inoltre, ricordo a Caringi che la lista Patto con la Città ha vinto le elezioni con circa il 30% delle prefernze: il resto apparteneva alle altre liste. Dunque, sommando i voti degli attuali consiglieri di maggioranza si riscontra chiaramente che il popolo isolano è molto più rappresentato ora rispetto a prima. Ancora, in occasione dell’ultima seduta del Consiglio Comunale, è risultata evidente a tutti la grande compattezza della maggioranza, che si è espressa con quasi tutti i componenti.

In particolare, il vice Sindaco Angela Mancini ha dimostrato nel suo intervento grande spessore morale ed umano nonché la sua grande capacità politica e di lettura degli eventi. Per non parlare poi dell’Assessore Antonella Di Pucchio, una garanzia di competenza e trasparenza. La minoranza, dal canto suo, ha visto il “solo” capogruppo Marziale tentare di difendere l’indifendibile: solo, perché gli altri esponenti di Patto con la Città si sono dissolti nel nulla. Forse sono rimasti incollati alla Tv dopo il termine di Italia vs Croazia? Chissà. Ad ogni modo, respingo al mittente l’invito alle dimissioni esortando lo stesso Caringi a rimettere il proprio mandato per manifesta incompatibilità.

Un nuovo inizio con Luciano Duro Sindaco – Il Capogruppo Massimo Scarpetta

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu