2’ di lettura

POLITICA

ISOLA DEL LIRI – “Movida Serale Isolana”: 7 quesiti rivolti al Sindaco Quadrini

I 5 consiglieri comunali di opposizione scrivono al primo cittadino relativamente a un argomento sul quale anche lo stesso Quadrini si è espresso alcuni giorni fa.

Di seguito il testo dell’interrogazione presentata dall’opposizione in Consiglio Comunale a Isola del Liri.

«I sottoscritti DIEGO MANCINI, ANTONELLA DI PUCCHIO, MARIA DEBORA BOVENGA, GIANNI SCALA e MAURO TOMASELLI, Consiglieri Comunali del Gruppo Consiliare “Un’Altra Isola”,

PREMESSO

– che nei giorni scorsi numerosi organi di stampa hanno ampiamente riferito gli sconcertanti episodi ed i ripetuti eccessi della “Movida Serale Isolana”, con risse, schiamazzi e danneggiamenti;
– che la S.V., con una nota stampa ha dichiarato di aver “sollecitato le autorità preposte ad adottare provvedimenti come il Daspo urbano” ed inoltre di “aver perfezionato assieme al Comando dei Vigili Urbani un protocollo teso alla massima copertura del servizio di controllo del territorio”;

PRESO ATTO

– della determinazione di adottare una “copertura del servizio di controllo del territorio”;
– dei provvedimenti sperimentali adottati per la viabilità del centro cittadino e dei provvedimenti provvisori “anti-Covid” adottati per le occupazioni di suolo pubblico da parte delle attività di somministrazione alimenti e bevande;
– che nella citata nota la S.V. fa riferimento ad impianti di videosorveglianza attivi ed efficienti;

PRESO ATTO ALTRESI’

della testuale dichiarazione della S.V., con la quale viene espressamente precisato: “Non consentiremo che si metta a rischio la tranquillità che la nostra città auspica” e che “saremo inflessibili nella punizione di comportamenti inammissibili e del tutto ingiustificabili”.

Quanto sopra premesso, i sottoscritti interrogano la S.V. per conoscere:

  1. Il contenuto dettagliato, (ovvero copia allegata alla risposta della presente Interrogazione), del Protocollo perfezionato unitamente al Comando dei Vigili Urbani e finalizzato al controllo dettagliato del territorio comunale;
  2. Le zone del territorio comunale nelle quali sono stati installati impianti di videosorveglianza ed il numero delle telecamere ivi presenti;
  3. Gli estremi ed il contenuto della sollecitazione rivolta alle autorità preposte affinché adottino provvedimenti come il “Daspo urbano”;
  4. Se c’è stata ed in che termini una interlocuzione preventiva con le autorità preposte, al fine di una valutazione delle problematiche e delle azioni da mettere in campo, atteso che nella nostra Città era facile prevedere, al termine delle restrizioni “anti-Covid”, una ripresa della “Movida Notturna” e dei suoi effetti collaterali;
  5. Come intende gestire l’Amministrazione gli orari della ZTL per tutto il periodo estivo, atteso che attualmente gli stessi vengono predisposti con ordinanze settimanali e riguardano le ore serali del Venerdì e Sabato e le ore pomeridiane e serali della Domenica;
  6. Quali iniziative concrete intende adottare in conclusione per garantire la tranquillità che la Città auspica;
  7. Quali iniziative intende assumere, (atteso che la necessità di garantire spazi alle attività commerciali ha inevitabilmente comportato una riduzione notevole degli spazi pubblici nel centro cittadino), al fine di garantire un minimo di distanziamento in questa fase difficile di uscita dalla pandemia e soprattutto al fine di garantire, (in occasione di manifestazioni pubbliche, a partire dai prossimi festeggiamenti del SS. Crocifisso), il rispetto delle norme di sicurezza (safety e security) vigenti».

Comunicato stampa