5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 770 VOLTE

ISOLA DEL LIRI – Rispetto del minimo deflusso vitale del fiume

La grave carenza d’acqua e la scarsa portata del ramo sinistro del fiume Liri, soprattutto nel tratto centrale della città, hanno indotto l’amministrazione comunale di Isola del Liri a sollecitare nuovamente le autorità preposte ed i privati ad intervenire per la pulizia e la bonifica del fiume.

L’assessore alla Polizia Locale Angela Mancini ha predisposto, nei giorni scorsi, un sopralluogo dei vigili urbani e dal loro  rapporto è emerso chiaramente che il deflusso delle acque è insufficiente, che ci sono esalazioni maleodoranti e che la vegetazione spontanea è ormai in stato di decomposizione. In prossimità dell’isolotto Mancini l’acqua non supera neppure gli sbarramenti per cui rimangono senza minimo vitale due rami di fiume per uno sviluppo di circa 200 metri.

“E’ un fatto assolutamente naturale che, durante il periodo estivo, ci sia una diminuzione sensibile della portata del fiume, dichiara l’assessore Angela Mancini. Le opere di derivazione e di ritenuta dell’acqua a scopi idroelettrici non devono, però, alterare la naturale evoluzione del fiume. L’utilizzazione delle risorse idriche deve essere subordinata al mantenimento del deflusso minimo vitale immediatamente a valle delle opere di  ritenzione idrica. Soprattutto nei periodi estivi di magra quando il flusso dell’acqua è minore occorre garantire il minimo deflusso vitale per salvaguardare le caratteristiche fisiche del corso d’acqua in modo da non alterarne la flora e la fauna.

Isola del Liri è anche una città turistica; appare, pertanto, necessario assicurare la conservazione del  suo valore paesaggistico. Auspico che, a seguito delle ripetute sollecitazioni e in vista delle prossime manifestazioni dell’Estate Isolana, nel giro di pochi giorni ci siano segnali tangibili di interventi risolutivi del problema. In mancanza di un’azione da parte dei responsabili, l’amministrazione non potrà esimersi dall’agire nel rispetto della normativa a tutela dell’ambiente e della salute pubblica dei cittadini”.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu