39" di lettura

Jago abbandona il suo “Figlio Velato” in piazza a Napoli. L’artista: «Look down, guardare in basso» [VIDEO]

Jago, al secolo Jacopo Cardillo, artista anagnino, con il gesto compiuto nella città partenopea invita ad avere più attenzione verso le persone in questo momento più fragili.

Jago, al secolo Jacopo Cardillo, all’alba di stamane ha abbandonato una sua opera in Piazza del Plebiscito a Napoli. Si tratta del “Figlio Velato“, scultura realizzata a New York e del valore di 1 milione di euro.

Con tale gesto l’artista ha inteso lanciare un messaggio che prende spunto dalla parola più diffusa del 2020: lockdown. Con l’hastag #lookwodn, lanciato dalla sua pagina social, Jago invita a “guardare in basso” ovvero ai tanti problemi che affliggono la nostra società, preoccupata di ciò che ci attende quando l’era Covid sarà terminata e ci sarà molto da ricostruire. Guardare in basso, soprattutto per accorgersi dei più fragili.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti