1’ di lettura

CRONACA

La Città di Sora “con” il femminicidio: sdegno per la scritta sulla targa delle vittime alla Villa Comunale

L'amarezza dell'associazione culturale "Iniziativa Donne" in una nota stampa divulgata stamani.

«Un nuovo gesto violento nella forma e nella sostanza ai danni di un monumento che dal 2015 è presente nel parco Santa Chiara di Sora: la targa in memoria di donne strappate alla vita da mano violente. Un angolo della città dedicato al ricordo promosso dall’associazione culturale Iniziativa Donne, dal centro anti violenza Stella Polare in sinergia con il comune di Sora.

Negli anni a trovare spazio vicino la targa anche la panchina rossa, simbolo della lotta al femminicidio. Ma oggi ci ritroviamo a scrivere, come accadde nel 2020, di questa targa, posta al centro città, nuovamente oggetto di violenza. Ancora una volta un atto vandalico. Nel 2020 furono cancellati i nomi delle vittime con uno spray di colore nero. Oggi nuovo sdegno nel centrale parco perché con un pennarello, sempre di colore nero come si evince dalla foto, è stato lanciato un messaggio opposto.

La città di Sora, era e resta, contro il femminicidio e contro ogni forma di violenza. Chiediamo che la scritta venga rimossa e che venga collocata una telecamera per non dover generare nuovo dolore alle famiglie e perché sono da difendere i valori di una società sana, anche attraverso sanzioni. L’impegno è costante nel promuove una cultura del rispetto».