lunedì 10 Aprile 2017

La firma del grande Renzo Piano su Sora futura: De Donatis spiega il progetto [VIDEO]

Come abbiamo già anticipato sabato scorso, la città di Sora è stata inserita nel progetto denominato “Casa Italia” promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dal grande Architetto e Senatore a vita Renzo Piano.

Si tratta in buona sostanza di un progetto di manutenzione del territorio e di riduzione del rischio idrogeologico, e del Prof. Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, uno dei più stimati manager della ricostruzione del paese. Questi i dieci comuni coinvolti nell’iniziativa: Catania, Feltre (Belluno), Foligno (Perugia), Gorizia, Isernia, Piedimonte Matese (Caserta), Potenza, Reggio Calabria, Sora (Frosinone), e Sulmona (L’Aquila).

Il Sindaco Roberto De Donatis ha spiegato i dettagli dell’importante iniziativa riguardanti la città volsca in un’intervista rilasciata stamane ai nostri microfoni.

2 mesi fa

SORA – Scuola del futuro: «Un giornata indimenticabile per la nostra Città»

Il Sindaco di Sora, Roberto De Donatis, era presente ieri a Genova alla presentazione dell'architetto e Senatore a Vita Renzo Piano del Progetto della Scuola Innovativa di Sora al Ministro Bussetti.

Roberto De Donatis su Facebook: «Un onore essere qui a rappresentare la Città e l’intero territorio per uno dei progetti più importanti per la scuola del futuro.

Sora al centro della conclusione della manifestazione sul mondo della scuola del futuro organizzata dal MIUR. L’architetto e Senatore a vita Renzo Piano suggella un progetto di importanza straordinaria, con un intervento che ha toccato le corde emotive dei presenti. Un ringraziamento al Ministro Bussetti per aver sposato questo progetto giunto ad un passo dall’essere finalmente cantierabile».

3 mesi fa

SORA – Mattatoio: il Tar respinge la sospensiva, la scuola si fa [VIDEO]

Il filmato con le dichiarazioni del Sindaco ed il commento del presidente del Consorzio che gestisce l'impianto.

Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di sospensiva dell’efficacia dell’ordinanza di sgombero del mattatoio di Sora. Il Comune potrà quindi procedere allo sfratto e andare avanti con la realizzazione della scuola innovativa progettata dal Sen. Arch. Renzo Piano. Nel breve filmato pubblicato in questa pagina, le dichiarazioni del Sindaco di Sora, Roberto De Donatis, il quale ha espresso ovviamente soddisfazione per il risultato, annunciando che già il prossimo 5 marzo ci sarà un incontro a Roma con lo stesso Piano, per proseguire con il cronoprogramma che in tempi brevi dovrebbe portare alla realizzazione di un’opera molto importante per la città.

Sulla vicenda abbiamo sentito ovviamente anche il Sig. Vermiglio, in qualità di presidente del consorzio che si occupa della gestione del mattatoio: «Il mio unico intento – ha dichiarato – come presidente del consorzio, è stato quello di difendere una struttura importante per la città, poiché serve 41 comuni e vanta oltre tremila utenze. Mi preme sottolineare che non sono mai stato contrario alla realizzazione della scuola di Piano, avevo solo chiesto una piccola proroga per poter effettuare il trasferimento di tutte le attrezzature, un’operazione complessa e difficoltosa. Prendo atto della sentenza e ringrazio pubblicamente il Sindaco di Arce per aver messo a nostra disposizione il mattatoio cittadino, dove a breve trasferiremo a breve tutta l’attività di macellazione delle carni con il conseguente indotto che vi gravita attorno».

1 anno fa

Il progetto di una Scuola Innovativa a Sora è ufficiale

Il sogno diverrà realtà grazie ad uno stanziamento di ben 6.800.000 euro per la realizzazione del progetto di Scuola Innovativa dell'Arch. Renzo Piano

Queste le parole del Sindaco di Sora, Roberto De Donatis: «Care cittadine e cittadini, esco soddisfatto da Palazzo Giustiniani con una notizia che darà lustro alla nostra città proiettandola oltre i confini nazionali.

Il Senatore a vita Arch. Renzo Piano, che ha donato l’innovativo Progetto sperimentale di una scuola da realizzarsi a Sora, ha illustrato i particolari alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, del Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, del Capo di Gabinetto del MIUR D.ssa Sabrina Bono e della D.ssa Simona Montesarchio, a capo della Direzione generale per gli interventi in materia di edilizia scolastica, gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, del Capo Dipartimento di Casa Italia Dott. Roberto Marino.

Il sogno diverrà quindi realtà grazie ad uno stanziamento di ben 6.800.000 euro: 5.800.000 euro saranno erogati da parte del MIUR e 1.000.000 euro da parte del Dipartimento di Casa Italia.

Alla presenza delle maggiori testate giornalistiche italiane, come il Sole 24ore, ed internazionali, tra le quali the New York Post, il progetto ha suscitato grande attenzione: per la qualità progettuale, per l’innovatività delle soluzioni tecniche oltre che per la trasparenza del procedimento che ha visto il coinvolgimento attivo della popolazione.

Un prototipo destinato ad influenzare le future modalità di progettare e vivere l’ambiente urbano, rispondendo con maggior sicurezza alle sfide che la fragilità del territorio ci impone di affrontare in maniera sistemica.

La città di Sora può guardare al futuro con maggior serenità, speranza ma sopratutto orgoglio di essere protagonista di un cambiamento di paradigma che fino a qualche anno fa sembrava solo un sogno.

Oggi si scrive un pezzo di storia, Sora c’è!»

2 anni fa

La scuola innovativa di Renzo Piano sorgerà al posto dell’ex mattatoio di Via Napoli

Il progetto sarà il prototipo di una nuova concezione della scuola sotto l’aspetto tecnico, antisismico ed energetico, ma anche sotto il profilo didattico e quale fulcro di aggregazione sociale.

La variazione al Piano triennale dei lavori pubblici annualità 2017-2019, punto all’ODG dell’ultima seduta di Consiglio Comunale, è stata l’occasione per approfondire e spiegare le finalità ed i dettagli tecnici del progetto della scuola innovativa, che interesserà l’ex mattatoio, messo in campo dal gruppo G124, coordinato dall’Architetto e Senatore a vita Renzo Piano, eccellenza italiana di fama internazionale.

Secondo l’Architetto Piano, la semplicità, la sostenibilità, l’attenzione alla socializzazione, costituiranno il fulcro sociale e formativo del popoloso quartiere del rione Napoli, che sarà al centro dell’interesse mediatico quale proposta che diventerà modello per la nuova edificazione di scuole su tutto il territorio nazionale.

Il gruppo di lavoro G124 ha preso il nome dal numero dell’ufficio del Senatore a vita presso Palazzo Giustiniani, trasformatosi in un thinktank, con il compito di riqualificare le periferie delle città italiane ricomprese nel programma di interventi, tra le quali è stata inserita anche Sora.

Di questo team altamente qualificato fa parte anche l’Architetto Massimo Alvisi, uno dei tutor incaricato di supervisionare e coordinare l’andamento dei progetti: ospite ieri in Consiglio comunale, l’Architetto Alvisi ha illustrato con dovizia di particolari le linee guida dell’intervento, ribadendo la mission del progetto ed i suoi cardini: l’adeguamento energetico, il consolidamento e il restauro degli edifici pubblici, i luoghi d’aggregazione, la funzione del verde, i processi partecipativi per coinvolgere gli abitanti nella riqualificazione del quartiere dove vivono.

A seguire vi è stato un colloquio telefonico tra l’architetto Piano in collegamento da Parigi ed il Sindaco De Donatis per un confronto sui prossimi step dell’iter avviato a seguito della visita dell’Architetto Piano a Sora il 26 maggio scorso.

Il Sindaco De Donatis, al termine della giornata ha espresso la sua grande soddisfazione e rinnovato entusiasmo, affermando che “con questa progettualità la Città di Sora sarà al centro di una straordinaria attenzione che deriva dalla qualità innovativa della proposta progettuale e soprattutto dalla sapiente regia del più grande maestro dell’architettura internazionale, l’architetto Piano che ci onora per il suo interesse nei confronti della nostra città”.

2 anni fa

Sora inserita tra le 10 città del progetto “Casa Italia” coordinato dall’archistar Renzo Piano

La città di Sora è stata inserita nel progetto denominato “Casa Italia” promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dal grande Architetto e Senatore a vita Renzo Piano.

La notizia è stata confermata a Milano in occasione della odierna Conferenza stampa, alla presenza del Premier Paolo Gentiloni, che ha rilanciato il progetto di manutenzione del territorio e di riduzione del rischio idrogeologico, e del Prof. Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, uno dei più stimati manager della ricostruzione del paese.

Durante tale conferenza, tra i cantieri che saranno avviati dal gruppo guidato dall’Architetto Renzo Piano, Sora sarà uno dei modelli che daranno vita ad un sistema di realizzazione di adeguamenti sismici e di risparmio energetico finalizzato a mettere in sicurezza gli edifici esistenti senza sradicare gli abitanti dal loro contesto locale.

L’ambizioso progetto “Casa Italia” nasce e si sviluppa in concomitanza della calamità naturale del 25 agosto 2016 che ha inferto una grave ferita ad Amatrice ed ai borghi vicini, riproponendo le annose criticità strutturali e culturali che affliggono il sistema di prevenzione e gestione dei terremoti.

I cantieri in cui saranno fatti gli interventi sperimentali, scelti in base a pericolosità sismica, presenza di rischio idrogeologico e distribuzione sul territorio, saranno aperti a Catania, Feltre (Belluno), Foligno (Perugia), Gorizia, Isernia, Piedimonte Matese (Caserta), Potenza, Reggio Calabria, Sora (Frosinone), e Sulmona (L’Aquila). Gli obiettivi specifici dei cantieri saranno quelli di sperimentare soluzioni costruttive innovative, in grado di aumentare la sicurezza degli abitanti a fronte di eventi sismici, mantenendo al contempo l’edificio vivibile e utilizzabile durante tutte le fasi dell’intervento. Finita la fase di sperimentazione saranno poi istituite delle linee guida che possano costituire un riferimento per interventi estesi all’intero territorio nazionale, ma anche rappresentare occasioni di un più ampio coinvolgimento sul tema della sicurezza, sia a livello locale che in ambito nazionale e consentire una riflessione dal basso sulle politiche adottate in passato per promuovere la sicurezza.

«Siamo enormemente soddisfatti di avere questa straordinaria opportunità che ci viene offerta da questa iniziativa della Presidenza del Consiglio. Anche a Sora verranno realizzate una serie di interventi di adeguamento sismico del patrimonio edilizio, che potranno essere realizzazioni esemplari per una messa in sicurezza dell’intero paese» le prime dichiarazioni del Sindaco Roberto De Donatis, che aggiunge: «Dopo alcune interlocuzioni avvenute a Roma, nei giorni scorsi abbiamo ricevuto una delegazione tecnica del Gruppo G124 che si occupa del progetto “Casa Italia” e abbiamo indicato una serie di suggestive possibilità di riqualificazione urbana, che definiremo nel modo ottimale nei prossimi incontri. Siamo orgogliosi che la nostra città possa essere accostata al nome del maestro Renzo Piano. Al Maestro ed al suo gruppo daremo tutto il nostro appoggio per realizzare la migliore soluzione a vantaggio della nostra comunità».

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@sora24.it o telefonare al Numero Verde 800-090501.
VIDEO

Richiedi subito la nostra offerta promo e potrai usufruire di un pacchetto completo per 30 giorni su tutti i nostri giornali online!

SPONSOR

Vieni a scoprirla oggi stesso presso Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia.

SPONSOR

Ti aspettiamo oggi stesso a Frosinone presso X Class, concessionaria Land Rover Jaguar del Gruppo Jolly Automobili.

Gruppo Jolly Automobili

Autovetture e veicoli commerciali certificati dopo una serie di ben 160 controlli. Promozione valida fino al 19 Maggio.

Expert Lucarelli

Offerta valida dal 09 al 26 Maggio. Ti aspettiamo a Sora in via Giuseppe Ferri n.6, zona vecchio ospedale civico.

X Class

Anche il tuo business può avere l’avventura nel DNA. Vieni a trovarci presso il Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6.600, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.