domenica 6 maggio 2012

La Francia è socialista, François Hollande è il settimo presidente della Repubblica

PARIGI – Il nuovo presidente della Francia è il socialista François Hollande. Ottiene il 51,9% dei voti e riporta la sinistra all’Eliseo 31 anni dopo la vittoria di François Mitterrand e 17 anni dopo la sua uscita di scena. In rue de Solferino, dove c’è la sede del partito, la festa è già cominciata. E proseguirà nella notte alla Bastiglia. Dove il popolo di sinistra già festeggiò il successo del 1981. Già da metà pomeriggio il giornale belga “Le Soir” dava il candidato socialista al 53%. Nicolas Sarkozy, secondo questa stessa fonte, si ferma al 47%.

La sconfitta per Nicolas Sarkozy a trovato la conferma  quando “Le Soir” ha pubblicato un’indiscrezione, secondo la quale, Sarkozy avrebbe annullato le celebrazioni post elezioni organizzate dall’Ump a Place de la Concorde in caso di vittoria. «È una grandissima gioia»: è quanto dichiara il portavoce del Partito Socialista francese, Benoit Hamon, commentando l’esito di tutti gli exit poll che danno Francois Hollande  vincitore al ballottaggio presidenziale  «Con Francois Hollande è la Repubblica che ritorna», ha aggiunto Harlem Desir. «La Francia ha rifiutato la deriva sarkozista e ha scelto di riprendere in mano il suo destino. È la fine dell’arroganza, questo 6 maggio è un giorno di vittoria per tutti i repubblicani».

Commenti

wpDiscuz
Menu