mercoledì 16 marzo 2016

La Globo Bpf Sora visita la storica scuola superiore sorana “IS Cesare Baronio”

Doppio appuntamento nello stesso complesso scolastico per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che continua la sua opera di promozione dello sport e di uno stile di vita corretto, tra le giovani leve della Media Valle del Liri. L’iniziativa, da tre anni puntello inossidabile delle attività Argos Volley e progetto punta della società volsca, ha toccato davvero una varietà di istituti della zona e stavolta sono stati gli studenti dell’IS Cesare Baronio di Sora i protagonisti degli incontri.

Due infatti, le volte che lo staff societario ha fatto visita al plesso, coach Maurizio Colucci responsabile del programma, è stato accompagnato dai suoi atleti Romolo Mariano, Daniel Bacca, Pierlorenzo Buzzelli e Federico Marrazzo per incontrare le classi del biennio. I giocatori si sono dunque piacevolmente prestati a un divertente colloquio con i loro alunni d’eccezione dapprima presentandosi alla giovane platea raccontando per sommi capi chi fossero, e poi soddisfacendo le molteplici curiosità dei ragazzi interessati alla routine di un atleta professionista, di un ragazzo che come loro è partito da una passione e con tenacia e determinazione ne ha fatto il proprio lavoro.

Spazio all’interesse dei giovani, che avevano il desiderio di conoscere tanti particolari componenti che compongono il puzzle di vita dei loro interlocutori: “cosa mangia uno sportivo? Quante ore di sonno sono adeguate per svolgere l’attività fisica ai loro livelli? Quante volte ci si allena a settimana? Come ci si allena?” sono solo una parte dei quesiti a cui Marrazzo e soci hanno dato risposta.

Il momento successivo però è stato sicuramente il più atteso, ovvero quello della dimostrazione della pratica dei fondamentali per passare poi all’insegnamento degli stessi organizzando gli alunni in gruppi. I ragazzi, avidi di conoscenza, hanno cercato di trarre il più possibile dai loro beniamini soprattutto in virtù del torneo che stanno svolgendo e che si appresta a entrare nel vivo, ossia l’Oasi dei Sapori Volley Cup, organizzato proprio dalla società Argos Volley, la stessa che tra pochi giorni aprirà le porte del PalaGlobo ai partecipanti per l’attesa seconda fase.

Ad essere soddisfatti e felici delle ore in compagnia dei giocatori della serie A non solo gli studenti ma anche il corpo docente che esprime la propria gratitudine alla società di patron Giannetti attraverso le parole dell’insegnante Pierluigi Ceccarelli: “L’attività dell’Argos Volley all’interno della scuola è lodevole. Avvicinare i più giovani allo sport mostrandogli che una disciplina sportiva come la pallavolo non è solo sacrificio ma anche divertimento e appagamento, è la chiave di volta per far comprendere tanti valori universali soprattutto a una generazione spesso annebbiata da troppa tv, troppo internet e pochi rapporti umani. Lo sport d’altronde è anche questo, e il volley è un perfetto mix in quanto sport di gruppo, di socializzazione e benessere fisico, con un allenamento completo. Gli atleti sono riusciti a esporre i benefici della pratica sportiva e di una sana alimentazione coinvolgendo gli scolari senza mai annoiarli. Spero che questo progetto continui a entrare negli istituti di Sora e dintorni per molto tempo perché solo così avremo indietro i frutti di una semina che va avanti da anni”.

Anche gli uomini di coach Colucci sono compiaciuti dopo l’incontro, come spiega Romolo Mariano: “Sono molto contento quando vedo il coinvolgimento dei ragazzi, quando è palese il loro interesse per un mondo nuovo e quando si applicano con serietà nell’imparare qualcosa come hanno fatto quando gli abbiamo spiegato i fondamentali della pallavolo. Poter essere testimoni di come il nostro amato sport si sia trasformato da hobby a lavoro è gratificante per noi e un incentivo per chi ci ascolta ad applicarsi nelle proprie passioni che, con un po’ di sacrificio, possono dare indietro frutti inaspettati”.

Baronio2Baronio1

Commenti

wpDiscuz
Menu