1’ di lettura

CRONACA

“La modernità delle madri costituenti”. Successo per il convegno organizzato a Sora dall’ANPI

L'iniziativa è stata a cura dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia sezione Intercomunale di Sora - Isola del Liri - Arpino - Castelliri - Valle di Comino.

Si è svolto lo scorso 25 Giugno, presso il Chiostro del Palazzo Comunale di Sora, il Convegno “La modernità delle madri costituenti”. L’evento, organizzaro dall’Anpi – Sezione Intercomunale di Sora, Isola del Liri, Arpino, Castelliri, Valle di Comino, ha visto la partecipazione della Professoressa Fiorenza Taricone, Prorettrice Università di Cassino e Lazio Meridionale, Ordinaria di Pensiero politico e questione femminile e Socia dell’Associazione Toponomastica Femminile.

La docente, in particolare, ha argomentato in merito al ruolo centrale delle donne all’interno dell’Assemblea Costituente. Per l’occasione è stata allestita una speciale mostra fotografica sulle Madri Costituenti, realizzata dall’Associazione Toponomastica femminile e finanziata con il contributo dalla Regione Lazio.

Sono intervenuti: Luca Di Stefano- Sindaco di Sora, Loreto Marcelli – Consigliere Regionale del Lazio, Luigi Vacana – Assessore Provinciale alla cultura, Salvatore Lombardi – Consigliere Comunale, le Associazioni Iniziativa Donna, Risorse Donna, SOS Donna, Martina Tomassini – Sezione Intercomunale ANPI, Beatrice Moretti Segretaria Generale SPI CGIL Frosinone Latina, Rete degli Studenti Medi, Natia Mammone – già Deputata della Repubblica Italiana per la X Legislatura. Presiede Stefano Spalvieri –Presidente della Sezione Intercomunale Anpi. Ha moderato gli interventi Giuseppe Di Pede della Sezione Anpi.

La data del 25 giugno è stata scelta non a caso: il 25 giungo 1946, infatti, iniziarono i lavori dell’AssembleaCostituente che fu l’Organo Legislativo che diede vita alla Costituzione della Repubblica Italiana – hanno spiegato gli organizzatori – Inoltre l’impegno assunto dall’Anpi locale è volto a diffondere la cultura dell’antifascismo e tenere viva la memoria storica del nostro Paese che si è formata grazie al prezioso impegno di donne e uomini che hanno lottato per la Libertà e la Democrazia.