La Mostra itinerante “Giuseppe De Donatis, lo Scultore” fa tappa a Casamari

Nella celebre abbazia la famiglia De Donatis realizzò un magnifico coro che ancora oggi rappresenta una delle opere più apprezzate dai visitatori della chiesa.

Il maestro del legno torna all’Abbazia di Casamari. Sarà inaugurata lunedi 20 agosto 2018, alle ore 17, la Mostra “Giuseppe De Donatis, lo Scultore”. In un suggestivo percorso, all’interno del Chiostro dell’Abbazia di Casamari, sarà possibile ammirare 24 lavori ,del Maestro De Donatis, realizzati nei 70 anni della sua carriera. L’importante appuntamento si realizzerà proprio durante i festeggiamenti degli 800 anni della consacrazione della basilica di Casamari.

Nato a Sora nel 1936, Giuseppe De Donatis ha iniziato subito a lavorare all’interno del laboratorio di suo padre Vincenzo, affermato scultore sorano del legno. Con il padre ed i suoi fratelli realizzò, a soli 14 anni, “l’opera di famiglia“ come lui stesso piace definirla: il coro in legno proprio nell’affasciante Abbazia di Casamari. La mostra ripercorrerà la brillante carriera dell’intagliatore visitabile fino a domenica 31 agosto con ingresso libero osservando i seguenti orari: 9-12 e 15-18.

Ad impreziosire la cerimonia d’ inaugurazione un omaggio artistico nella Sala del Granaretto che vedrà ,alle 18, esibirsi al pianoforte, Marcella Mongelli voce recitante e Vincenzo Mariozzi al clarinetto.
La mostra è un’iniziativa itinerante che ha avuto inizio a fine 2017 e che terminerà proprio presso l’Abbazia di Casamari dopo esser stata ospitata, nel corso dei mesi passati, nel Comune di Sora, nel Palazzo della Provincia di Frosinone e dai Comuni di Arpino ed Isola del Liri.

L’artista, che ringrazia l’Abate di Casamari per essersi reso disponibile nell’aver permesso la realizzazione della mostra, ha sottolineato che ha escluso dalla personale ,che prenderà vita nel luogo sacro, le opere di arte profana prediligendo le rappresentazioni storiche e mitologiche dando risalto all’arte sacra.

Il maestro Giuseppe De Donatis in merito all’imminente appuntamento che lo vede protagonista di uno spaccato di storia, non solo artistica, ha dichiarato: “Il 20 agosto 2018 concludo il mio cammino itinerante nella suggestiva Abbazia di Casamari con la mia mostra di scultura iniziata a Sora presso il Museo Civico il 3 dicembre 2017 e proseguita successivamente nella sede dell’amministrazione provinciale di Frosinone durata 15 giorni. La tappa successiva mi ha visto esporre le mie opere ad Isola del Liri ,ospite per un mese in uno dei locali della città delle cascate predisposti per le manifestazioni culturali.

Nel mese di maggio il Palazzo Boncompagni d’Arpino ha accolto il mio quarto appuntamento per altri 15 giorni. Esporre nei luoghi storicamente più importanti della Provincia di Frosinone, Capoluogo compreso, è stato per me a dir poco esaltante. L’interesse che hanno suscitato le mie opere è stato superiore a qualunque aspettativa, creandomi emozioni e tantissimi ricordi, anche perché questo sorprendente cammino mi ha fatto rivivere decine di persone a cui nel mio lungo percorso, di oltre 70 anni di attività, ho avuto il piacere di dedicare a loro i miei lavori, ricevendo in cambio oltre che i giusti compensi, la loro stima ed il loro ricordo.

L’ultimo atto di questo meraviglioso viaggio termina, come già detto, nella celebre Abbazia di Casamari, luogo in cui “vive” il coro: orgoglio della famiglia De Donatis e di tutte quelle che furono le maestranze per la loro collaborazione. Orgoglio personale per i successivi lavori riferiti ai miei confessionali, il trono abbaziale, ora nella Sala Museale del convento stesso, unitamente a centinaia di dettagli decorativi di tutto ciò che all’interno dell’Abbazia abbiano a che fare con il legno. Sono fiducioso, umanamente fiducioso, ipotizzando che anche questa volta sarà un successo.“

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
CORONAVIRUS

Disposizioni Emergenza Coronavirus: ennesima raffica multe dei Carabinieri

Conto sempre più salato per chi non rispetta le prescrizioni del Governo. Le multe sono state inflitte a cittadini di: ...

NECROLOGI

È venuta a mancare Emilia Tempesta

Si è spenta presso l'Ospedale di Sora.

CORONAVIRUS

Coronavirus: si scende a dieci nuovi casi in provincia di Frosinone

Tre persone sono guarite e una purtroppo è deceduta.

CORONAVIRUS

ROMA - Bollettino Spallanzani: per la prima volta dopo 15 giorni si scende sotto i 200 ricoverati

Continua in maniera significativa il trend di aumento del numero delle dimissioni in parallelo ad un minor numero di ricoverati ...

CORONAVIRUS

Coronavirus, Roberto De Donatis: «I contagi di Sora appartengono tutti a focolai familiari»

Il Sindaco, Roberto De Donatis, rassicura la popolazione («Il numero non desta preoccupazione») e rinnova l'invito alle famiglie in difficoltà ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: 169 nuovi casi oggi a Roma e nel Lazio, 10 a Frosinone

D'Amato: «Trend in lieve discesa al 5%. Da alcuni giorni nel Lazio registriamo un trend in leggera frenata, ma dobbiamo mantenere ...

CORONAVIRUS

Hai nostalgia della montagna? Il CAI Sora lancia un concorso fotografico per raccontare la "quarantena"

Il concorso è gratuito e aperto a tutti anche e soprattutto ai bambini per stimolare la loro fantasia.

CORONAVIRUS

Coronavirus: tutti i numeri aggiornati regione per regione

I dati a cura del Ministero della Salute divulgati oggi sulla piattaforma digitale della Protezione Civile.

CORONAVIRUS

Coronavirus: i casi totali nel Lazio salgono a 3.433, i deceduti a 185, i guariti a 369

Tutti i numeri aggiornati dopo la riunione pomeridiana della task force di emergenza COVID-19.

CORONAVIRUS

Coronavirus, i dati nazionali aggiornati: totale casi 115.242, guariti 18.278, deceduti 13.915

Nella giornata di oggi si sono registrati 760 deceduti e 1.431 guariti. Ecco tutti i dati elaborati dal Ministero della Salute e ...