41" di lettura

La pubblica illuminazione di Sora resta pubblica. De Donatis: «Evitato esborso di 700 mila euro all’anno»

Revocata la concessione al privato. Il contratto sarebbe durato vent'anni.

La pubblica illuminazione di Sora resta pubblica. Il TAR del Lazio riconosce legittima la revoca dell’appalto che prevedeva l’affidamento del servizio luce comunale a un soggetto privato. Il tutto sarebbe costato alle casse comunali circa 700 mila euro all’anno per 20 anni.

Lo ha annunciato in video il Sindaco di Sora, Roberto De Donatis. «Un’ottima notizia per la Città. Fin da quando eravamo all’opposizione – ha sottolineato il primo cittadino – ci siamo battuti per questo risultato. Il sistema Consip (società per azioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze) è molto più conveniente per la Città».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...