sabato 1 giugno 2013

La Scuola “Riccardo Gulia” del Sora II al Supercinema con: “C’era una volta Sora” [FOTOGALLERY]

La Scuola Primaria “Riccardo Gulia” del rione Spinelle-San Rocco, appartenente al Comprensivo Sora 2, si è esibita Giovedì sera (30 Maggio ndr) presso il Supercinema di via Settembrini nel tradizionale spettacolo di fine anno. Per l’edizione 2013 le docenti hanno pensato di scegliere il tema della Soranità, allestendo una serie di rappresentazioni in dialetto intervallate da musiche e balli.

Il Titolo dello spettacolo, “C’era una volta Sora”, e la scenografia realizzata dai bambini coordinati dagli insegnanti, hanno reso ancor più evidente e gradito l’omaggio alla nostra città. Questo tipo percorso formativo è molto importante nella fase cruciale della crescita dei bambini, perché alla loro età la purezza del cuore diventa terreno fertile per far sì che il sentimento di appartenenza a Sora possa germogliare e diventare via via sempre più forte.

Le orgini di Sora, nata forse 3mila anni fa, la sua Diocesi che arriva fino a Capistrello ossia in pieno Abruzzo da almeno 15 secoli, il Ducato di Sora dei Cantelmo, dei Della Rovere e infine dei Boncompagni; il “Cavallo”, moneta coniata nello stesso Ducato; i castelli, il fiume Liri, il Distretto di Sora in Provincia di Terra di Lavoro pari alla metà dell’attuale provincia di Frosinone; il dialetto, gli oggetti della quotidianità, i Santi e le feste di ogni rione e contrada, le pietanze tipiche, sono tutte fasi importantissime della Storia Sorana che devono essere insegnate e tramandate sempre più intensamente, proprio come sta facendo la “Riccardo Gulia”. Perché i piccoli Sorani devono sapere anzitutto chi sono e chi erano i loro avi.

Lorenzo Mascolo – Sora24
Foto: Elena Quadrini – Sora24

[nggallery id=979]

Commenti