3 giugno 2013 redazione@sora24.it
LETTO 592 VOLTE

LA-Z NB SORA 2000 in C2: salutiamo i campioni ed il loro condottiero sorano! [FOTOGALLERY]

Le vittorie più belle sono quelle combattute fino all’ultimo secondo di gioco utile: così la LA-Z NB SORA 2000 ha conquistato l’accesso alla Serie C2 regionale superando in gara 3 il Basket Sermoneta 69-45, lasciandosi poi travolgere dal grande abbraccio del PalaPanico. I ragazzi del soranissimo coach Stefano Bifera, particolarità sulla quale clicchiamo con forza un bel “Mi Piace”, sono stati protagonisti di una grande cavalcata che li ha visti primeggiare fin dall’inizio della stagione.

Partita dopo partita i biancocelesti hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per provare il salto di categoria. E nonostante il primo posto della Virtus TSB Cassino, battuta tra l’altro con merito dal Sora tra le mura amiche dell’impianto di via Trecce alla 9a di ritorno (82-64), la promozione è comunque arrivata attraverso i play-off. Del resto, osservando le prime tre posizioni della regular season (Cassino 46, Sora 42, Lazio 32), non si poteva immaginare un risultato differente da quello concretizzatosi l’altra sera, quando i Sorani hanno spiccato il volo verso la C2 raggiungendo proprio la squadra della Città Martire, promossa all’inizio di Aprile.

A questo punto è giusto passare in rassegna uno per uno i fantastici protagonisti della cavalcata 2012/13, rivolgendogli un affettuoso grazie per aver onorato il nome di Sora su ogni campo: Antony Manco , Leon Lisandro Liguori, Enzo Passaniti, Angelo Panunzi, Claudio Vrenozi, Pietro Frasca, Alessandro Sebastiani, Chistopher Clock, Francesco Sebastiani, Andrea Pomenti, Fabio Zappacosta, Stefano De Ciantis, Franscesco Proia, Riccardo Rea, Massimiliano Tomaselli, Domenico Rizzi, Danilo Martinoli e Fabio Facchini.

Quanto all’amico Stefano Bifera, da anni impegnato nella pallacanestro, sport che oltre ad essere per lui una professione è da sempre la sua unica grande passione, non possiamo far altro che abbracciarlo idealmente e ringraziarlo per aver fregiato la Città di un altro importante titolo.

Infine, un doveroso ringraziamento a tutta la società LA-Z NB SORA 2000 per la puntualità, la professionalità e la dedizione con cui ha permesso ai nostri lettori di seguire tutte le fasi dei campionati della prima squadra e delle giovanili. Ora sarà necessario tornare subito al lavoro per blindare la categoria appena conquistata e costruire altri successi: se l’unico obiettivo di tecnici, giocatori e tifosi sarà quello di far brillare il nome della nostra Città, ogni traguardo diventerà possibile.

Lorenzo Mascolo – Sora24
Foto: Luca Rea

[nggallery id=987]

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu