L’analisi del voto da parte della coalizione che ha sostenuto Roberto De Donatis

Se sei già abbonato clicca qui per accedere.

23735_4510078748389_1516682215_n

Un’analisi serena del voto politico ed amministrativo a Sora impone una prima seria comparazione con le città di pari importanza della nostra provincia: area frusinate: 2 Senatori e 2 Consiglieri Regionali, area Cassinate: 1 Senatore e 2 Consiglieri Regionali, Sora: ZERO. Ragionando in termini di aree geografiche e non di specifiche città, il risultato elettorale è fallimentare prima dal punto di vista territoriale e poi politico. La locale armata PDL ha messo in campo mezzi tali da lasciar intendere le proprie velleità ed ambizioni, in netto contrasto, però, con quanto in questi due anni il popolo sorano ha manifestato sul fallimento dell’amministrazione Tersigni. Il primo dato politico da esaminare è proprio questo infatti: circa duemila persone hanno votato per il PDL, ma non hanno espresso preferenza per il candidato alla Regione Lazio . Una sonora bocciatura dell’amministrazione. L’idea, molto infantile e sciocca, tipica di un certo modo di ragionare degli strateghi del PDL locale, di ripetere in questa occasione il voto delle amministrative del 2011 ha svelato l’inganno e la mistificazione che ha dato origine e sostanza a questo gruppo. Quando si è fatta opposizione in comune, come Ernesto Tersigni ha inteso fare, con arroganza, superficialità, pressapochismo e populismo, arrivano i premi elettorali che poi, però, vengono sistematicamente traditi e le conseguenze poi si pagano. Ed ecco il prezzo del conto, salatissimo….

Roberto De Donatis, al contrario, si è mosso con sobrietà di mezzi, coerentemente con quanto una certa idea collettiva richiede in questi tempi di crisi, lasciando ad altre occasioni l’organizzazione di concerti che pateticamente ripropongono al popolo, dopo duemila anni, ancora il metodo del panem et circenses. Eppure questa impostazione rigorosa, seria, sobria della campagna elettorale ci ha consentito di avere coincidenza tra i voti di lista e i voti di preferenza, sintomo che chi aveva deciso di votare per il rappresentante di un certo schieramento non ha avuto nulla da ridire sulla persona. E ancora, la strategia elettorale del nostro gruppo era sicuramente più percorribile di quella velleitaria del raggruppamento del centro destra. Infatti a Roberto De Donatis sono mancati circa trecento voti per far scattare il seggio regionale a Sora e non a Roma, quindi essere eletto e dotare Sora di un rispettabile rappresentante territoriale di MAGGIORANZA e non di testimonianza come sarebbe stato nell’altro caso. L’esplosione di nuove realtà politiche tra cui, in tutto il paese e anche a Sora spicca il successo del M5S, non ha impedito di sfiorare l’elezione e di raggiungere un importante obiettivo: un folto gruppo di giovani, di cittadini e di professionisti, si sono appassionati alla politica. Si sono resi attivi in forma volontaria, hanno organizzato, di fatto sono stati attori e non comparse nell’organizzazione di una campagna elettorale che, almeno per loro, sarà l’inizio di una riscossa partecipativa, senza ipocrisie, senza false ideologie, senza opportunismi e senza buoni benzina in tasca…PERCHE’ MERITIAMO soluzioni e risposte per il territorio e continueremo a batterci per ottenerle.

Coordinamento politico  – Partito Socialista, Patto Democratico, Progetto Città

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
SCUOLA RENZO PIANO » Demolizione ex mattatoio
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al 3 Marzo 2020. Non dimenticate la possibilità di fare spesa fino alle 22 a Sora e fino a mezzanotte a Isola Superiore!

I più letti di oggi:
30.618
Febbre sospetta: paziente trasferito da Frosinone allo Spallanzani
1
EXTRA

Febbre sospetta: paziente trasferito da Frosinone allo Spallanzani

L'uomo si è presentato spontaneamente in ospedale. Immediata l'adozione del protocollo di sicurezza.

7.504
Febbre sospetta: test negativo per il paziente arrivato da Frosinone
2
EXTRA

Febbre sospetta: test negativo per il paziente arrivato da Frosinone

Un gran sospiro di sollievo dopo la paura di ieri e stamane.

1.491
CALCIO - Sora vittorioso al Tomei, la risalita continua
3
SPORT

CALCIO - Sora vittorioso al Tomei, la risalita continua

I bianconeri mettono in cascina altri tre punti fondamentali. Recuperate tre lunghezze alla capolista sconfitta in trasferta.

I più letti della settimana:
33.691
Ci ha lasciato Giovanni Tersigni
1
NECROLOGI

Ci ha lasciato Giovanni Tersigni

Si è spento a Villa Gioia, aveva 56 anni.

26.964
Intestatario di 169 macchine e con una valanga di multe non pagate
2
EXTRA

Intestatario di 169 macchine e con una valanga di multe non pagate

Dopo mesi di indagini e meticolosi accertamenti, la Polizia è riuscita a identificarlo.

26.572
Strage di cani in paese: monta la rabbia social
3
EXTRA

Strage di cani in paese: monta la rabbia social

Sono giorni inaudita violenza nei confronti dei poveri amici a quattro zampe, la cui unica "colpa" è quella di fidarsi dell'uomo.

21.042
FROSINONE - Nelle ore notturne dei giorni festivi si brucia di tutto
4
EXTRA

FROSINONE - Nelle ore notturne dei giorni festivi si brucia di tutto

Aria irrespirabile, gola irritata, puzza di bruciato, polveri sottili alle stelle. L'allarme lanciato dalla Task force "Allerta Valle del Sacco".

20.699
In tremila alla Santissima per la Festa dell'Apparizione
5
EXTRA

In tremila alla Santissima per la Festa dell'Apparizione

Ecco le immagini del magnifico spettacolo di fede materializzatosi domenica scorsa con l'afflusso di tantissimi pellegrini presso il Santuario.