15 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.323 VOLTE

Lavori sul Lungoliri a Sora: gli ambulanti chiedono di spostare il mercato in Corso de’ Volsci

Gli imminenti, a detta del Comune, lavori su Lungoliri Giuseppe Mazzini, per intenderci la strada compresa tra il Ponte della Stazione, intitolato a Riccardo Gulia, e quello dedicato a San Lorenzo, comunemente chiamato “ponte di ferro”, renderanno necessario lo spostamento dei banchi del marcato del giovedì a Pontrinio, popolare rione semiperiferico distante circa 1 km dalla suddetta strada.

Secondo alcuni operatori, “lo spostamento sarà definitivo perché il mercato non gode di grande stima dentro le mura”. Secondo il Comune, invece, si tratterà di uno spostamento temporaneo: una volta terminati i lavori, tutto tornerà alla normalità. Ad ogni modo gli ambulanti, pur prendendo per buona tale previsione, si chiedono: “quando termineranno i lavori?” Ancora: “i lavori stessi dovevano partire nei primi mesi del 2014 (leggi l’articolo). Siamo a metà Maggio ed ancora non si vedono cantieri. Visto che noi lavoriamo bene praticamente da Maggio a Settembre, grazie soprattutto alle cerimonie, non si potrebbero posticipare?”.

Lavori o non lavori, comunque, il “problema mercato” a Sora esiste in ogni caso e dovrebbe essere affrontato in modo più schietto ed incisivo, anche senza l’intervento della politica. Sia la posizione dei “pro” che quella dei “contro” contengono motivazioni che richiedono un civile ma anche aspro confronto. Una soluzione, o un punto di rottura definitivo vanno comunque trovati.

Capitolo abusivi: da più parti arrivano segnalazioni circa presunte irregolarità riguardanti il pagamento dei posteggi da parte degli ambulanti. Il comandante della Polizia Locale, Rocco Dei Cicchi, da noi raggiunto oggi telefonicamente, ha affermato che “per quel che riguarda i venditori registrati nell’elenco depositato presso il Comune di Sora è tutto in regola”.

Proposte: i venditori ambulanti, ribadendo che “il Mercato è una risorsa e non un problema e che per farlo funzionare a dovere basterebbe far rispettare le regole” hanno chiesto ufficialmente al sindaco Tersigni, come alternativa al trasloco a Pontrinio, di “spostare i banchi sul Corso de’ Volsci, durante i lavori in Lungoliri Mazzini, una settimana rivolti verso la montagna e l’altra verso il fiume. I marciapiedi – concludono – saranno sempre liberi, la gente potrà camminare e guardare la nostra merce e le vetrine dei negozi”.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu