5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 219 VOLTE

“LAZIOWAVE”: un progetto con alto contenuto culturale. Degli 8 comuni coinvolti si attivano solo Sora e Anagni

Giovedì 11 Aprile, presso la Sala Consiliare della Provincia di Frosinone è stato presentato il progetto del LazioWave Festival 2013, a cura di Mauna Loa. Si tratta della terza edizione del Festival dopo l’ultimo grande successo ottenuto nel 2011, quando furono ospiti Francesco De Gregori, Morgan, Verdena e molte Band emergenti che hanno avuto la possibilità di condividere lo stesso palco dei big. Quest’anno il progetto vorrebbe coinvolgere otto comuni della provincia con 100 eventi e oltre 50 artisti in sedici giorni di programmazione compresi tra il 25 luglio e il 18 agosto.

Tra gli ospiti illustri si auspica la presenza di Iacchetti, Cesare Cremonini e dei Litfiba, in modo da rivolgersi a un Target diversificato di pubblico e di dare, attraverso un grande evento, un evidente contributo all’economia del nostro territorio. Mauna Loa attraverso la conferenza stampa ha tentato di riunire i rappresentanti dei comuni interessati per valutare le potenzialità economiche e di visibilità di questo valido e ambizioso progetto.

Ad eccezione del Presidente del Consiglio del Comune di Sora Giacomo Iula e quello del Comune di Anagni Marco Cesaritti, gli altri comuni che sembravano interessati sono stati assenti. In particolare Giacomo Iula nel suo intervento ha sottolineato la necessità di far cessare i contributi a pioggia alle varie sagre paesane e puntare su progetti di qualità che identificano il nostro territorio fuori dai propri confini. Il Presidente aggiunge che bisogna pensare e programmare guardando anche alle risorse che l’Europa mette a disposizione. Riguardo gli assenti, ci auguriamo che si tratti di un disguido e che i comuni del territorio oggetti del progetto LazioWave varino l’iniziativa.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu