lunedì 26 settembre 2016

Le proposte del Movimento Cinque Stelle Sora all’amministrazione De Donatis

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma del consigliere comunale e portavoce del Movimento Cinque Stelle Sora, Fabrizio Pintori.

«In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale, pur non condividendo molte delle linee programmatiche dell’attuale Amministrazione ed esprimendo in tale sede perplessità e critiche in merito a punti precisi come la centrale a Biomasse (cosiddetto “progetto Bernardo”), soprattutto se si considera che la provincia di Frosinone non brilla certamente per la qualità dell’aria e che impianti del genere hanno un notevole impatto ambientale e sulla salute delle persone (si veda il seguente link).

Ovviamente il M5S controllerà costantemente l’azione politica ed amministrativa dell’Amministrazione in carica. Tuttavia, al fine di evitare sterili critiche che nulla portano a beneficio dei sorani, ha ritenuto opportuno proporre delle integrazioni alle linee programmatiche. Sono stati suggeriti alcuni punti che se realizzati rappresenteranno un aiuto concreto per molti concittadini, nell’attuale contesto di cronica crisi economica, e altri che garantiranno una maggiore tutela della salute e dell’ambiente.

Fra i vari punti è stato posto l’accento sul “Reddito locale di cittadinanza”. Si tratterebbe di un sostegno economico a favore di soggetti che vivono al di sotto della soglia di povertà, chi percepirà il contributo sarà tenuto a dare la propria disponibilità per svolgere servizi utili alla comunità, per un determinato numero di ore. Sempre per aiutare le fasce più deboli è stato chiesto di dare attuazione al “Baratto Amministrativo”, per permettere a coloro che non sono più in grado di pagare le imposte locali di potervi far fronte svolgendo un’attività lavorativa in favore del Comune.

Per quanto concerne la “Tutela della salute e dell’ambiente” è stata rappresentata la necessità di svolgere a campione sull’intero territorio comunale dei controlli per verificare la presenza di eventuali sostanze inquinanti nel suolo e nell’acqua, mentre per quanto concerne il monitoraggio delle polveri sottili si ritiene ormai indispensabile l’installazione di una centralina fissa di rilevamento. Infatti, Sora è l’unico grande Comune della Provincia ad esserne sfornito.

Infine, per permettere una partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica ed amministrativa è stata richiesta l’adozione del “Bilancio Partecipativo”, nonché l’aggiornamento e la modifica dello Statuto Comunale inserendo degli “Strumenti di democrazia diretta” e l’adozione dei successivi regolamenti per darvi attuazione. Si confida in un’attenta valutazione da parte dell’Amministrazione comunale, libera da preconcetti di parte, con l’auspicio che almeno una parte delle integrazioni proposte possa trovare accoglimento».

Commenti

wpDiscuz
Menu