1’ di lettura

SPORT

Legio Sora: promozione solo rinviata. La stagione resta da applausi

Finale Coppa Provincia: i sorani cadono solo dopo la lotteria dei penalty, ma la stagione resta a dir poco positiva. Il salto di categoria è portata di mano, bisogna solo perseverare.

Redazione Sora24
Redazione

Sfuma al fotofinish il sogno promozione della Legio Sora, uscita sconfitta, nella finale della Coppa Provincia, dalla lotteria finale dei calci di rigore. Nonostante il grande rammarico per una stagione disputata ai massimi livelli, con un secondo posto finale a soli due punti di distacco dalla vincitrice del campionato e una post season dominata in lungo e in largo, c’è poco da rimproverare ai legionari. Non resta altro da fare che porgere i più sinceri complimenti alla vincitrice, l’Accademia Sport organizzata.

La cronaca

Dopo una prima fase di studio, è la Legio Sora a passare in vantaggio. A sbloccare il risultato è Pasini, al minuto 14, grazie ad un siluro scagliato dalla trequarti di campo che lasciava pietrificato l’estremo difensore avversario. I bianconeri appaiono in controllo, ma, intorno ai due terzi della prima frazione, accade l’imponderabile. La Legio ricorre al quinto uomo: conclusione verso la porta e intervento piuttosto agevole del numero 12 pontino, il quale, dopo aver bloccato la sfera, calcia a rete di prima intenzione, trovando una segnatura tanto fondamentale quanto fortunosa (considerando le ampie dimensioni del campo e la carambola sul palo). L’Accademia ci crede e, prima dell’intervallo, timbra un palo.

Dopo il riposo, cambia il tenore della gara, con la Legio che preme forte sull’acceleratore e i pontini che spariscono dal campo. Verso metà tempo, pregevole azione di Pasini che, dopo aver lasciato sul posto il proprio avversario diretto, centra la traversa dal limite dell’area. Ci prova anche capitan Emanuele Meglio, colpendo, a sua volta, un altro legno. Nonostante i tentativi di Valerio Gismondi brillantemente disinnescati dall’estremo difensore avversario, certamente il “Man of the Match” e l’ennesimo, ulteriore palo colto da Pasini, non c’è nulla da fare: la gara termina sul risultato di 1-1. Così, a decretare la vincitrice, è la lotteria dei calci di rigore. La prima e l’ultima esecuzione risultano fatali ai bianconeri, per un amarissimo 5-6 finale che lascia spazio a tanti rimpianti. Non resta che rimboccarsi le maniche e ripartire.

Foto di copertina: LEGIO SORA 2022/23

In alto, da sx: Andrea Tuzi, Ermanno Viselli, Cristian Polsinelli, Valerio Gismondi, Emanuele Meglio, Iliusca Pasini, Manuele Gismondi.

In basso, da dx: Giuseppe Massaro, Jacopo Maria Marziale, Francesco Lombardi, Gaspare Dell’Unto, Nicolò Amicizia, Stefano Tatangelo.

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili
Scopri tutte le promozioni di questo mese o clicca qui per le auto usate e km 0 o clicca qui per il noleggio a lungo termine.