mercoledì 6 maggio 2015

Lettera dei 5 Stelle sorani alla Resposabile per la Trasparenza del Comune di Sora

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera, con oggetto “Beni immobili e gestione patrimoniale – Richiesta di accesso civico ex art. 5 D.Lgs 33/2013”, inviata dagli attivisti del Meetup “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” alla Responsabile per la Trasparenza del Comune di Sora, Dott.ssa Stefania Tomassini.

«Il legislatore al fine di perseguire l’obiettivo di rafforzare lo strumento della trasparenza – quale misura fondamentale per la prevenzione della corruzione – ha approvato il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. La norma indicata disciplina gli obblighi di pubblicazione, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. In particolare, si fa presente che – ai sensi dell’art. 30 del citato Decreto, e di quanto espresso dall’A.N.A.C. con l’orientamento n. 16/2014 – le pubbliche amministrazioni sono tenute a pubblicare i dati identificativi di tutti gli immobili sui quali insiste qualunque tipo di rapporto che integri una situazione di possesso a qualsiasi titolo (proprietà e altri diritti reali, concessione ecc.).

In relazione a ciascuno di essi sono oggetto di pubblicazione sia i canoni versati che quelli percepiti dall’amministrazione. Qualora i canoni non siano previsti, è comunque necessario dare specifica evidenza a tale circostanza. La ratio della norma è, infatti, quella di rendere conoscibile, innanzitutto, l’entità del patrimonio immobiliare delle pubbliche amministrazioni e, in secondo luogo, quanto a qualunque titolo eventualmente corrisposto o ricevuto per il possesso dei singoli beni.

Nonostante il dettato normativo vigente sia molto chiaro, alla data attuale non sono state ancora pubblicate, sul sito internet istituzionale del Comune, le informazioni previste dall’art. 30 del D.Lgs 33/2013. Pertanto, gli attivisti del Meetup “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” La pregano di voler provvedere, nel termine di 30 giorni, a far pubblicare le informazioni in parola, trasmettendole contestualmente alla scrivente ovvero comunicandone l’avvenuta pubblicazione. Si ricorda, infine, che le informazioni dovranno essere di facile consultazione, comprensibili e prodotte in un formato tale da poter essere riutilizzabili. Ad ogni buon fine, si allegano gli screenshot del sito web del Comune».

Commenti

wpDiscuz
Menu