4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.121 VOLTE

Lo sfogo di Massimo: «Portiamo Sora in Abruzzo o soccomberemo»

Un commento postato oggi sotto un articolo pubblicato su Sora24 e rivolto alla nostra Redazione suggerisce un interessante spunto di riflessione

L’argomento è stato già abbondantemente trattato in passato, ma puntualmente si ripropone, soprattutto in quelle occasioni in cui ci rendiamo conto di contare come il due di bastoni quando a briscola regna coppe.

Sora in Abruzzo, sì o no? Di seguito, le parole rivolte da Massimo Paniccia al caporedattore Mascolo: «Caro Lorenzo, ieri sera sono stato alla riunione organizzata da alcuni cittadini in Via Lucio Gallo e ancora una volta è emerso il vero problema che sta all’origine del declino di Sora (ospedale, università, tribunale, ecc.) e cioè: la regione lazio. La minuscola non è casuale. Fin tanto che resteremo in questa regione così com’è, noi soccomberemo. Quindi, attraverso la comunicazione, ti invito a stimolare le coscienze sul problema politico del lazio e proporre, attraverso una consultazione popolare, la fuoriuscita di Sora dal lazio, magari unendoci all’Abruzzo. Sarò noioso, ma restando in una regione dove su 50 consiglieri 40 sono di Roma, le nostre battaglie serviranno solo ad allungare l’agonia, perché comunque moriremo».

I lettori che ne pensano? L’annessione di Sora all’Abruzzo è la soluzione giusta per i nostri problemi politici, istituzionali ed economici? Quali sono le alternative?

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu