1’ di lettura

CRONACA

Lode a te, Antonio Fiorini!

La scorsa notte ci ha lasciato il "Presidente". Al suo nome è legata l'avvincente scalata al professionismo del Sora Calcio.

Antonio Fiorini si è spento oggi alle 3.30 presso la propria abitazione in via Pietra Santa Maria a Sora. Imprenditore nel ramo della compravendita di automobili, è stato per decenni il titolare dello storico autosalone ubicato in via Carpine.

Presidente del grande Sora Calcio tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90, fu l’artefice della magnifica serie di promozioni grazie alle quali la squadra bianconera, magistralmente guidata in panchina da Claudio Di Pucchio, passò dal dilettantismo al professionismo.

Durante il suo mandato, il Sora acquistò l’attaccante più amato di sempre, Pasquale Luiso, ma anche tanti altri giocatori che andarono a completare una rosa rivelatasi più volte vincente nel corso del tempo. Tra le manifestazioni di attaccamento alla squadra da parte della tifoseria durante la presidenza Fiorini, merita una citazione soprattuto quella del “Flaminio”: il 19 Marzo 1992 più di 8 mila tifosi sorani (quasi un terzo dell’intera popolazione della cittadina) si recarono a Roma per la finale di Coppa Italia della Serie Interregionale (l’odierna Serie D), persa ai rigori contro la Torres. Nessuna tifoseria della regione, a parte quelle di Roma e Lazio, è mai riuscita a portare in trasferta un numero di tifosi così alto.

I funerali del “Presidente” avranno luogo nella Chiesa S. Maria degli Angeli, nel Convento dei Padri Passionisti, il giorno 21 Luglio 2022 alle ore 16:00. Alla moglie, i figli, le nuore, la cognata, i nipoti e i parenti tutti, le condoglianze di Sora24.