1’ di lettura

Luca Di Stefano

Luca Di Stefano: consenso record. Il post per l’anniversario dell’elezione a sindaco di Sora spopola su Facebook

I Sorani lo hanno "promosso al 2° anno" a pieni voti.

Quasi 1.200 reazioni, tutte positive tranne una. E circa 300 commenti, tutti positivi fatta eccezione per un paio di pacate richieste legate alla viabilità. Il tutto senza profili fake. In una parola: plebiscito. Questo è ciò che si evince da Facebook relativamente ai primi 12 mesi di mandato del giovane sindaco di Sora, : i cittadini lo hanno “promosso al 2° anno” a pieni voti. Riportiamo integralmente di seguito il post pubblicato ieri sul suo profilo:

«Un anno da Sindaco. Oggi (ieri ndr) è una data importante. Da 365 giorni ho l’onore di essere Sindaco della mia Città. Rivivo le emozioni di quel 18 ottobre 2021 quando da sorano ho ricevuto un consenso che mi ha commosso e mi ha regalato l’entusiasmo che mi guida in ogni mia azione. Sono stati 12 mesi impegnativi, abbiamo lavorato incessantemente per far ripartire Sora, per ridarle lo slancio e la vitalità che merita.

A testa bassa ci siamo concentrati su un unico obiettivo: fare rinascere la nostra città. Lo abbiamo fatto lavorando in più direzioni, valorizzando turismo e cultura, curando il verde , la pulizia delle strade e tutte le progettualità legate al PNRR
Ma oggi non voglio raccontarvi le cose fatte, perché sarei retorico, né darvi un elenco di progetti ed iniziative future.

Oggi voglio solo dirvi GRAZIE!

Grazie alla mia squadra di Governo che non si è mai risparmiata, lavorando quotidianamente per superare gli ostacoli e puntare sulle grandi potenzialità del nostro territorio.

Grazie ai cittadini con i quali ho voluto costruire un dialogo franco ed aperto, ricevendoli settimanalmente e ascoltando le loro esigenze.

Grazie al personale del Comune e alle forze dell’ordine.

Grazie ai professionisti, alle associazioni/volontari ed a tutte le persone innamorate di questa città. Abbiamo fatto tanto in questo anno impegnativo ma tanto ancora ci attende. Continueremo a lavorare per voi, come sempre: con cuore e passione!

Grazie a tutti voi!»