1’ di lettura

M5S Sora: proposta di mozione sulle Pari Opportunità

«Il Comune - dichiara Pintori - avrebbe dovuto costituire dal marzo del 2011 il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”».

Lo scorso 28 settembre il M5S Sora ha depositato una nuova proposta di mozione inerente le Pari Opportunità. L’ordinamento italiano ha recepito i principi veicolati dalla Unione Europea in tema di pari opportunità uomo/donna sul lavoro, contrasto ad ogni forma di discriminazione e mobbing. È circostanza nota che in un ambiente lavorativo ove si verificassero episodi di discriminazione o mobbing, oltre al disagio arrecato ai lavoratori e alle lavoratrici, si potrebbe concretizzare una riduzione ed un peggioramento delle prestazioni, con ripercussioni negative sia sull’efficienza che sull’immagine del datore di lavoro (Amministrazione pubblica o Privato).

In base alle vigenti disposizioni di legge il Comune avrebbe dovuto costituire dal marzo del 2011 il “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (C.U.G.) che attualmente ha sostituito, unificandoli, i Comitati per le Pari Opportunità e i Comitati paritetici per il contrasto del fenomeno del mobbing, costituiti in applicazione della contrattazione collettiva e ne ha assunto tutte le funzioni previste dalla legge, dai contratti collettivi o da altre disposizioni.

Si tratta di un organo che ha una composizione paritetica, infatti, è formato da componenti designati da ciascuna delle organizzazioni sindacali rappresentative e da un pari numero di rappresentanti dell’amministrazione, nonché da altrettanti componenti supplenti, assicurando nel complesso la presenza paritaria di entrambi i generi. Sorprende che, a distanza di tanti anni dall’entrata in vigore della normativa, nessuna delle Amministrazioni Comunali che si sono succedute a Sora dal marzo 2011 ad oggi abbia mai istituito il citato Comitato.

Purtroppo, in materia di pari opportunità vi è da segnalare un’altra criticità concernente il “Piano Triennale delle azioni positive tendenti ad assicurare la Pari Opportunità tra uomini e donne”, il cosiddetto P.A.P.. Uno degli obiettivi principiali del Piano è quello di tendere ad assicurare la rimozione degli ostacoli che, di fatto, impediscono la piena realizzazione di pari opportunità di lavoro e nel lavoro tra uomini e donne. Anche in questo caso, da quando la normativa è entrata in vigore nessuna Amministrazione Comunale ha mai provveduto a redigere il “Piano triennale delle Azioni Positive” ed il ritardo accumulato e ormai di vari anni. Per garantire l’effettiva rimozione degli ostacoli che impediscono le pari opportunità ed adempiere agli obblighi di legge, il M5S Sora ha depositato una specifica proposta di mozione. Si auspica che la stessa possa trovare accoglimento a larga maggioranza ed in breve tempo. Ad ogni buon fine si fa presente che il testo della proposta di mozione è disponibile all’indirizzo web: http://www.sora5stelle.it/proposte-di-mozione/». È quanto dichiara il portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Sora, .

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Farmacia Sciarretta

Il servizio consiste nella consegna gratuita dei farmaci a domicilio.

Jolly Group

Una nuova stagione è appena cominciata, una squadra ambiziosa è pronta a regalarci grandi soddisfazioni, una società seria e appassionata merita tutto l'appoggio necessario.