Maria Paola D’Orazio a Bruxelles per il programma “LIFE”

L'iniziativa permette di cofinanziare misure per l'implementazione, l'aggiornamento e lo sviluppo della politica e della legislazione ambientale dell'UE.

Prosegue il mio personale impegno in materia ambientale, area sulla quale ho ricoperto nella passata consiliatura il ruolo di Assessore all’Ambiente nel Comune di Sora. Lo scorso lunedì, assieme ad altri amministratori locali sono stata a Bruxelles per discutere le prospettive future e la nuove direttrici del programma LIFE.

Giova ricordare che Life costituisce un prezioso ed insostituibile strumento finanziario per l’ambiente, in quanto permette di cofinanziare misure per l’implementazione, l’aggiornamento e lo sviluppo della politica e della legislazione ambientale dell’UE.

Alla presenza dell’Europarlamentare Davide Sassoli, abbiamo ragionato in maniera propositiva su eventuali progetti pilota o dimostrativi che potrebbero essere cofinanziati ed attuati. Infatti sono varie le direttrici di intervento sulle quali è possibile incidere:

  • Mitigazione dei cambiamenti climatici (ovvero contribuire alla riduzione dei gas-serra)
  • Adattamento ai cambiamenti climatici (ovvero sostenere le capacità e gli strumenti di adattamento ai cambiamenti climatici)
  • Governance e informazione in materia di climatica.

Possono accedere a questo programma, associazioni, organizzazioni non governative e senza scopo di lucro, aziende pubbliche e private, autorità e istituzioni pubbliche nazionali, regionali e locali, se impegnate e portatrici di un valore aggiunto nelle tematiche d’intervento.

Auspico quindi che nella mio doppia veste di Consigliera ANCI nazionale e di Consigliera Comunale possano aprirsi interessanti prospettive di lavoro e sviluppo con quanti vogliano raccogliere la mia collaborazione. Rimango pertanto a disposizione per agganciare questa grande opportunità, che potrebbe essere un segnale concreto di inversione di tendenza per il nostro territorio che purtroppo in questi giorni è salito alle cronache per il disastro in atto nella valle del Sacco, una pagina che bisogna voltare in fretta per scrivere un futuro più sostenibile.

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.