5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 762 VOLTE

Massimiliano Bruni (La Destra): Tersigni “moralizzatore” violento ed ipocrita nei confronti della sua ex maggioranza

L’Assessore camaleontico alla cultura del Comune di Sora ha dimenticato di inserire nel folto programma di iniziative per l’estate sorana, la magistrale performance del Sindaco Tersigni svoltasi durante l’ultimo consiglio comunale. Uno schiaffo alla città e ai suoi elettori che non meritano di essere rappresentati in questo modo, le istituzioni dovrebbero essere da esempio e i loro rappresentanti di conseguenza, in particolar modo il primo cittadino. Non è la prima volta che il Sindaco recita a braccio stravolgendo il copione e rinnegando il proprio regista Pallone e aiuto regista Abruzzese, lanciandosi in una piece teatrale di Pirandelliana memoria. Abbiamo assistito ad un attacco violento e ipocrita nei confronti di una parte della sua (ex) maggioranza  che rivendicava ( giustamente?) un nuovo assetto politico e amministrativo viste le quotidiane difficoltà a cui la maggioranza stessa è sottoposta. Tersigni ha recitato la parte del “Moralizzatore” dimenticandosi che quello che oggi i suoi accoliti hanno fatto ricalca esattamente quanto da lui fatto in Amministrazione Provinciale per l’ottenimento della candidatura a Sindaco.

Giusto per rinfrescargli la memoria e far conoscere i fatti alla cittadinanza, il nostro caro Sindaco ha ottenuto la sua candidatura grazie al sostegno elettorale dato all’aiuto regista di Cassino, altro che politica decisa a Sora, precludendo la partecipazione di qualsiasi candidato sorano. Ricordiamo che il Sindaco e altri importanti esponenti della attuale maggioranza pur di ottenere la  candidatura non esitarono a rinnegare la loro appartenenza all’ UDC distruggendo un partito importante sul territorio e portando in dote al PDL (Pallone e Abruzzese) i voti dei Sorani. Non ci venga a raccontare che lui la politica la fa a Sora, e se anche ogni tanto crede di recitare il ruolo del protagonista non dimentichi che le bugie hanno le gambe corte. Come possono i cittadini continuare ad avere fiducia in chi non esita a raccontare  bugie pur di sopravvivere politicamente?

La storia di questa travagliata maggioranza è la seguente: sono bastati pochi mesi per dimostrare l’incapacità politica ed amministrativa, incapacità evidenziata non dall’opposizione ma  dagli stessi componenti della maggioranza che ha costretto il Sindaco a defenestrare il primo degli eletti e a fare campagna acquisti sui banchi opposti e tal proposito ricordiamo il nome di Lino Caschera ex capogruppo della lista Polverini  al quale facciamo gli auguri per la nomina di questi giorni come collaboratore politico in Regione a fianco dell’ex Capogruppo Fiorito (sicuro che sia stata la scelta giusta?), collaborazione che crediamo sia  retribuita, alla faccia dei suoi elettori.

Del secondo acquisto Angelo Corona ne abbiamo già parlato e sinceramente non abbiamo argomenti seri per continuare, si commenta da solo. Sicuramente la sceneggiata non finisce qui, perché crediamo che i problemi continueranno ad attanagliare questa maggioranza e il Sindaco continuerà come da lui detto a cercare i numeri in seno al consiglio, ”gli altri lo hanno fatto perché io non dovrei?” questo è il concetto della politica “sorana” si prende sempre ad esempio quello che di negativo hanno fatto gli altri per giustificare se stessi!

Ogni tanto ci piacerebbe assistere ad esempi positivi e non al solito catenaccio difensivo pur di non subire il gol, ma certo con un regista di nome Pallone non poteva essere altrimenti.

Massimiliano Bruni – La Destra Sora

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu