1’ di lettura

Matteo Bassetti, Coronavirus: «Sono pronto a vaccinarmi in pubblico»

«Lo stesso dovrebbero fare tutti gli altri esperti che hanno frequentato i media negli ultimi mesi», aggiunge il Direttore della Clinica Malattie Infettive dell'Ospedale San Martino.

torna a parlare del vaccino contro il Coronavirus e lancia una proposta a tutti i colleghi che hanno raggiunto grande notorietà mediatia nel 2020. «La Food and Drug Admsinistration (FDA) ha approvato ieri il vaccino Pfizer per il SarsCoV-2. Una bellissima notizia. Ora toccherà all’EMA per l’Europa e poi speriamo di essere pronti il prima possibile anche in Italia. Sarebbe bello se si partisse in tutta Europa con la campagna vaccinale lo stesso giorno.

Io sono pronto a vaccinarmi anche oggi stesso in pubblico. Lo stesso dovrebbero fare tutti gli altri esperti che hanno frequentato i media negli ultimi mesi» sottolinea l’infettivologo genovese. Ho apprezzato il buonsenso nel provvedimento del governo che apre la possibilità, anche nei giorni di festa, di spostamento tra i piccoli comuni. Non è un liberi tutti o un via libera a cenoni e pranzi stile anni passati.

Alcune raccomandazioni: Non più di 8- massimo 10 persone (a seconda delle dimensioni della casa), ben distanziate, possibilmente appartenenti a non più di due nuclei familiari. Mascherina ffp2 ai nonni. Piatti e bicchieri di plastica. Evitare baci e abbracci. Ben coperti perché meglio aprire le finestre. Occorre evitare che il Natale diventi un moltiplicatore di contagi. Natale con i tuoi (in sicurezza), Pasqua con il vaccino!!!», conclude Bassetti sulla sua pagina social.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti