2’ di lettura

SALUTE

MelanomaDay: più di 400 visite gratuite nella tappa sorana

Soddisfazione per Gianluca Pistore, ideatore dell’evento.

Redazione Sora24
Redazione

La sala consiliare del comune gremita di medici per il corso di formazione sui tumori cutanei del  MelanomaDay e a seguire oltre 400 visite gratuite donate alla popolazione.

Da record la VI edizione del MelanomaDay che quest’anno ha fatto tappa a Sora, lanciando dalla città ciociara un’ondata di prevenzione che ha fatto eco in tutta la provincia.

«In un solo giorno abbiamo visto la sala del consiglio comunale gremita di persone, quasi tutti medici di famiglia e operatori sanitari accorsi per ascoltare le eccellenti relazioni di alcuni tra i migliori dermatologi d’Italia che abbiamo riunito al MelanomaDay» ha commentato con soddisfazione Gianluca Pistore, ideatore dell’evento «al pomeriggio ci siamo trasferiti nella sede gentilmente messa a disposizione dalla ASL per svolgere oltre 400 screening gratuiti, un grande regalo che abbiamo fatto alla popolazione per lanciare un forte messaggio: facciamo prevenzione!»

Il convegno al mattino, nella sala consiliare, è stato un corso di formazione rivolto ai medici di medicina generale. Il tema dei tumori cutanei è stato affrontato sotto diversi punti di vista: quello dermatologico, quello chirurgico e quello oncologico. Le relazioni hanno visto protagonisti il Dr. Francesco Ricci, Responsabile dei tumori cutanei melanocitari dello Skin Cancer Center dell’IDI IRCCS di Roma sul tema della diagnosi stagnazione e terapia del Melanoma, il Dr. Giovanni Paolino dell’IRCCS San Raffaele di Milano che ha parlato di come riconoscere il melanoma amelanotico ed ipomelanotico, il Dr. Riccardo Pampena, dell’IRCCS San Raffaele di Milano ha mostrato una case history interagendo col pubblico, il Prof. Severino Persechino dell’Università La Sapienza di Roma, si è occupato del carcinoma spinocellulare.

Il Dott. Giampiero Rossi responsabile scientifico del convegno e il Dott. Alessandro Annetta della ASL di Latina hanno affrontato il tema del ruolo del Medico di Medicina Generale nella prevenzione del melanoma. Il Dott. Giuseppe Mezzetti, Primario di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Sora e Direttore Sanitario Facente Funzioni, oltre a portare il saluto e la vicinanza della ASL all’evento, si è occupato degli aspetti chirurgici del trattamento delle neoplasie cutanee, la Prof.ssa Ersilia Tolino dell’Università La Sapienza di Roma ha affrontato il tema della dermatite atopica e la dottoressa Cecilia Nisticò della Asl di Frosinone, UOC Oncologia ha illustrato una panoramica delle nuove frontiere terapeutiche sul melanoma. Anche quest’anno è stato consegnato il Premio Silvio Pistore, vinto dalla dottoressa Chiara Battilotti dell’Università La Sapienza di Roma.

L’evento ha ricevuto il patrocinio della Società Italiana di Dermatologia, dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani, dell’Intergruppo Melanoma Italiano, dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma, della ASL di Frosinone e dell’Ordine dei medici. «Ci tengo a ringraziare il Sindaco e la splendida città di Sora per l’accoglienza e l’entusiasmo che hanno riservato alla nostra iniziativa, e la ASL che ci ha ospitati nei propri locali e ci ha permesso di fare la più grande iniziativa di prevenzione del melanoma d’Italia» ha commentato il Presidente dell’Associazione MelanomaDay Pistore.

«Ho creato il MelanomaDay in ricordo di papà, ma nel tempo è diventato una festa della prevenzione, un evento unico che mischia storie di prevenzione, passione per la scienza, visite gratuite e formazione di altissimo livello per i medici» ha concluso Gianluca Pistore.L’evento si è svolto con il contributo non condizionante di Logofarma, Banca Popolare del Cassinate, SKF e IDI Farmaceutici. Partner dell’evento EFREE, Copia&Incolla, Graphic in Progress e organizzazione a cura della Dreamcom.

Foto di Gianluca Palermo.

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili
Scopri tutte le promozioni di questo mese.