6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 494 VOLTE

ISOLA DEL LIRI – Memmo Vitale lancia il MOVIMENTO POPOLARE PER ISOLA: per la rinascita morale e materiale di Isola del Liri

Modeste proposte per la formazione di una lista civica (molto civica !!!) per la rinascita morale e materiale di Isola del Liri. le elezioni comunali nella nostra citta’ sono ormai uno sbocco ineludibile se si vuole veramente il cambiamento. dopo 12 anni di amministrazioni fallimentari il dato certo ed incontrovertibile e’ che Isola del Liri si trova ormai in un profondo degrado.

dal 2000 ad oggi isola del liri ha perso 1300 abitanti e le proiezioni del ministero degli interni la danno al 2050 al di sotto degli ottomila abitanti. le industrie non ci sono piu’ da un pezzo !! i giovani sono costretti ad andare via !!! la citta’ e’ in mano a speculatori e palazzinari senza scrupoli che , con la complicita’ di amministratori imbelli e conniventi, hanno cementato anche il piu’ piccolo spazio verde. pezzi importanti della citta’ sono stati regalati ai boss di turno che la stanno riducendo ad una accozzaglia di attivita’ commerciali piu’ o meno necessari. cosa fare ?? riunire attorno ad alcune idee cardine uomini e donne isolane armate solo di buona volonta’ e coraggio per un’inversione di tendenza salutare. ecco alcuni punti di questo programma:

1) esproprio per pubblica utilita’ di “tutte” le centrali idroelettriche di isola del liri che danno a pochi privilegiati introiti per milioni di euro l’anno di vendita dell’energia elettrica all’enel. il comune incasserebbe cosi’ almeno 10 milioni di euro l’anno.

2) considerato che isola liri puo’ rinascere solo con lo sviluppo turistico/ambientale alcune opere si rendono necessarie : a) abbattimento della centrale del valcatoio e ripristino dei luoghi come erano negli anni trenta per la valorizzazione della seconda cascata del liri; b) eliminazione di tutte le opere in cemento al di sotto della cascata verticale (spartitori) c) elimimazione della diga di via trito.

3) nuovi piano regolatore attuativo. esame approfondito delle nuove cubature realizzate illecitamente da alcuni speculatori edilizi e nel caso di superamento degli standard urbanistici loro abbattimento.

4) ristrutturazione della piazza trito nell’ottica della creazione di una “piazza” e di una parcheggio a servizio del centro storico;

5) ultimazione dei lavori della lefebvre;

6) riacquisizione al patrimonio comunale di tutti i parcheggi costruiti con denaro pubblico e “regalati” in questi anni ai privati;

7) pedonalizzazione permanente del corso roma e creazione di un anello viario attorno al centro storico.

8) regolamentazione della cosiddetta “movida” isolana con la riduzione dell’orario di chiusura di bar e discoteche e controllo del territorio mediante i vigili urbani e ausiliari.

9) concorsi pubblici trasparenti con commissioni esterne composte da magistrati e funzionari provenienti da fuori regione.

10) decurtazione del 50% degli stipendi del sindaco, assessori e gettoni di presenza consiglieri comunali. eliminazione della figura del presidente del consiglio comunale e del difensore civico. si avrebbero risparmi per 50.000 euro l’anno che potrebbero andare alle famiglie bisognose. queste sono solo alcune proposte da approfondire ed ampliare. tutti gli isolani e le isolane che volessere partecipare ad un movimento di rinascita popolare possono farlo liberamente e senza remore.

Memmo Vitale

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu