1’ di lettura

CRONACA

Meteo: previsioni per Domenica 10 Maggio a cura dell’Aeronautica Militare Italiana

Le consuete e dettagliate previsioni del tempo divulgate dalla Stazione meteorologica di Pratica di Mare.

Di seguito le previsioni meteo per Domenica 10 Maggio 2020 pubblicate dall’Aeronautica Militare (Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica CNMCA, Pratica di Mare – Roma) sul sito www.meteoam.it

Nord:

– addensamenti compatti sul settore ligure, sulle aree alpine e prealpine con deboli piogge, più frequenti dal tardo pomeriggio sui rilievi valdostani e piemontesi, in intensificazione serale sul settore occidentale del Piemonte e centroccidentale della Liguria, dove risulteranno anche temporalesche;

– velature spesse sulle altre zone.

Centro e Sardegna:

– sulla Sardegna molte nubi con deboli fenomeni dal tardo pomeriggio, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul versante nordoccidentale in rapida estensione al resto dell’isola;

– sulle regioni peninsulari estesa nuvolosità medio-alta con qualche occasionale rovescio tardo mattutino atteso tra basso Lazio ed appennino abruzzese, ma in successivo veloce miglioramento con ampie aperture; seguiranno nuove innocue velature pomeridiane, più consistenti in serata sull’area toscana, ove saranno in grado di produrre deboli piogge sul comparto settentrionale.

Sud e Sicilia:

– all’inizio cielo molto nuvoloso o coperto con qualche debole fenomeno su Molise ed alta Campania, in veloce e temporaneo miglioramento; in serata arrivo di nuove nubi alte e sottili sulle coste tirreniche.

Temperature:

– minime senza variazioni di rilievo su Valle d’aosta, Piemonte, Lombardia settentrionale, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e regioni adriatiche centromeridionali, in rialzo sul resto del paese, più deciso sulla Sicilia;

– massime in diminuzione al Centro-Nord, su Molise, Puglia e coste ioniche, in aumento altrove.

Venti:

– deboli variabili sulle aree alpine ed orientali sulle zone pianeggianti del Nord, in intensificazione serale su quest’ultime; – deboli o moderati dai quadranti meridionali sul resto del Paese con locali rinforzi su Sardegna e Puglia salentina, più decisi dalle ore notturne sulla Liguria.