50" di lettura

“Minacce aggravate”: pregiudicato ai domiciliari finisce in carcere

In considerazione delle reiterate violazioni è stato arrestato e trasferito a Velletri.

«Nel pomeriggio di ieri il personale del Commissariato di P.S. di Cassino ha tratto in arresto e condotto in carcere un pregiudicato resosi responsabile del reato di minacce aggravate.

L’uomo – si legge nella nota stampa divulgata dalla Questura di Frosinone – era stato arrestato e posto ai domiciliari per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, ma nonostante fosse sottoposto alla misura restrittiva della libertà personale ne ha violato più volte le prescrizioni, per le quali non avrebbe dovuto avere accesso al telefono cellulare, utilizzandolo per inviare numerosi messaggi, contenenti vere e proprie minacce nei confronti della sua ex convivente e dell’attuale compagno della donna, sia attraverso Whatsapp, sia utilizzando il social network Facebook.

In considerazione delle reiterate violazioni, il personale del Commissariato di Cassino ha effettuato una serie di accertamenti segnalando gli episodi all’Autorità Giudiziaria, ed il Magistrato di Sorveglianza di Frosinone ne ha disposto l’arresto e la carcerazione presso la Casa Circondariale di Velletri».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti