1’ di lettura

Mondiali Tiro al Piattello: la Nazionale del CT Sandro Polsinelli è partita per la Francia

Il Commissario Tecnico sorano è determinatissimo. Queste le sue dichiarazioni...

Ci siamo, si parte per il Mondiale. Oggi, 14 agosto, la Nazionale Italiana di Tiro al Piattello, guidata dal CT, Sandro Polsinelli, è partita per la Francia per partecipare al 35° Campionato del Mondo e Finale del Circuito di Coppa del Mondo di Fossa Universale.

“Come sempre”, ha dichiarato il medico sorano, “Abbiamo lavorato molto e con assiduità. La competizione si svolgerà ad un’altitudine di 1.500 metri circa e, dunque, nulla è stato trascurato, anche dal punto di vista della preparazione atletica. Arriveremo sul posto qualche giorno prima dell’inizio della Competizione per avere la possibilità di terminare la “formazione” nella maniera più idonea.

Anche questa volta il Presidente, Sen. Luciano Rossi, che ringrazio a nome di tutta la Delegazione Azzurra per quanto ci ha concesso, mi ha autorizzato a partecipare alla gara. Concorrerò anch’io, pertanto, alla Finale del Circuito di Coppa del Mondo ed al Campionato del Mondo, anche se soltanto per le relative classifiche individuali. La Squadra è molto unita e lo spirito eccellente. Sono contento per questo perché in una gara così lunga la collaborazione fra gli atleti rappresenta sicuramente la chiave del successo.

Inoltre, elemento da non sottovalutare, saremo impegnati in un periodo che tradizionalmente si trascorre in famiglia dunque diviene necessario tentare di ricreare un clima familiare a Casa Italia tale da attenuare la spiacevole sensazione di lontananza dai propri affetti.

Ci riusciremo, ne siamo certi. Abbiamo condiviso tante esperienze negli ultimi tempi e la Federazione (Italiana Tiro a Volo) ci ha concesso, per la trasferta, una struttura dotata di ogni comfort. Sono previsti quattro giorni di gara (50 piattelli al giorno per un totale di 200 bersagli totali) ed avere la possibilità di impegnare il tempo libero in maniera più che piacevole riveste una importanza fondamentale.

Siamo pronti, combattivi ed orgogliosi di indossare una Divisa che merita il rispetto di ogni sportivo e di rappresentare una realtà che occupa un posto di indiscusso rilievo nel panorama internazionale. La Nazionale Italiana di Fossa Universale ringrazia il Presidente e tutta la Struttura Federale, Tutti Coloro che ci sono vicini e la Redazione. Grazie a Tutti per la collaborazione e la stima che continuate a dimostrarci”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Alessandro Borghese 4 Ristoranti: saranno questi i partecipanti di Frosinone e provincia?

Il popolare chef e conduttore televisivo è stato "pizzicato" l'altro giorno nel capoluogo.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...