1’ di lettura

SPORT

Mondiali Tiro al Piattello: l’Italia di Sandro Polsinelli pronta alla sfida

Saranno circa 270 i Tiratori e 16 le Nazioni presenti. Oltre all'Italia guidata dal Commissario Tecnico sorano, la Repubblica Ceca, l'Austria, l'Inghilterra, il Belgio, la Francia, la Nuova Zelanda, l'Australia, il Sud Africa, la Svizzera, la Polonia, la Spagna, la Germania, il Portogallo, la Slovenia e il Brasile.

Al via il 40mo Campionato del Mondo di Tiro al Piattello, Specialità Fossa Universale. Anche quest’anno, dopo l’edizione del 2020 (nel 2021 il Mondiale si è svolto in Spagna), il Campionato del Mondo si svolgerà in Italia, sulle pedane del Tav Umbriaverde di Todi.

Il Comitato Direttivo della FITASC, la Federazione Internazionale, infatti, ha voluto gratificare la FITAV per l’ottima capacità di gestione dimostrata nella precedente occasione, in piena pandemia. Saranno circa 270 i Tiratori e 16 le Nazioni presenti. Oltre all’Italia, la Repubblica Ceca, l’Austria, l’Inghilterra, il Belgio, la Francia, la Nuova Zelanda, l’Australia, il Sud Africa, la Svizzera, la Polonia, la Spagna, la Germania, il Portogallo, la Slovenia e il Brasile.

La Squadra Azzurra, al completo, giungerà presso la Struttura lunedì 1 agosto. Mercoledì 3 ci sarà, alle ore 18 circa, la tradizionale Sfilata delle Nazioni con la dichiarazione dell’apertura della Competizione. Ad annunciarla saranno il Presidente della Federazione Italiana Tiro a Volo, On. Luciano Rossi e il Presidente della Commissione Tecnica Internazionale, Sandro Polsinelli. Giovedì 4 avranno inizio “le danze” che proseguiranno fino a domenica sera. 50 piattelli al giorno per un totale di 200 piattelli.

«Sono contento della preparazione degli Atleti convocati che, ancora una volta esprimono sicurezza, grinta e determinazione. Lo Spirito di Squadra è eccellente» ha dicharato il CT Polsinelli. «Nei giorni che precederanno la Gara – ha proseguito – continueremo ad allenarci soprattutto durante le ore più calde per abituarci alle condizioni climatiche che, come pare dalle previsioni meteorologiche, saranno caratterizzate da caldo intenso e da elevato tasso di umidità. Con la collaborazione dei Tecnici del Settore Giovanile e Lady, Giuliano Callara e Vito Cito, ultimeremo e “rifiniremo” il lavoro che abbiamo iniziato nel mese di febbraio. Siamo Campioni del Mondo da ben due anni consecutivi e vorremmo confermare questo primato. Sarà una lotta dura, sicuramente, perché il livello tecnico è elevatissimo. Australia, Sud Africa, Spagna, Francia e Inghilterra rappresentano ostacoli davvero duri, senza voler nulla togliere alle altre Nazionali presenti ma sono certo di avere tutte le carte in regola per “giocare una buona partita”. Sarei davvero felice di condividere questa esperienza con i miei concittadini. Spero di vederne molti sul campo. Compatibilmente con i miei impegni sarò a Loro disposizione e Tutti Coloro che vorranno intervenire saranno graditissimi. Chi volesse, può chiamarmi per qualsiasi informazione. Spero di inviare buone notizie domenica sera. Grazie comunque a Tutti per l’attenzione e per l’appoggio morale e… a presto».