martedì 23 ottobre 2012

Morte della giovane madre a San Rocco: L’autopsia non chiarisce il giallo, si attendono gli esami tossicologici

E’ stata effettuata dalle 11.30 alle 18 di oggi l’autopsia sul corpo di Chiara Sacco da parte del medico legale incaricato dalla Procura, la dottoressa Aromatario, presso l’ospedale di Sora. Per fare chiarezza sulla morte della 19enne originaria di Cassino, da poco trasferitasi in riva al Liri con la propria figlia di un anno in affitto in un appartamento in via Borgo San Rocco, ora gli inquirenti aspettano l’esito degli esami tossicologici. Intanto la salma della sfortunata ragazza è stata messa a disposizione della famiglia. Quest’ultima è in attesa del nulla osta della Procura, che ha aperto un fascicolo sulla morte della donna, quindi al momento ancora non è stata fissata la data dei funerali. Sulla morte della giovane indagano i Carabinieri di Sora, intervenuti per primi insieme ai sanitari del 118 nell’appartamento bilivello nel cuore di San Rocco dove la donna stava dormendo con la figlioletta. A dare l’allarme un conoscente di 35 anni della ragazza che al momento della tragedia era presente in casa. L’appartamento è stato posto sotto sequestro dai militari che per far luce sull’accaduto hanno sentito la testimonianza del trentenne operaio.

Il direttore responsabile di Sora24-SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu