“MoviSora”: grande soddisfazione per l’Associazione “X-Park” e “Make Some Noise”

Grazie all'impegno DI Ernesto Tomassini, Stefano Tozzi e Alessio Donfrancesco, tantissimi giovani si sono ritrovati in Piazza Mayer Ross per ballare sulle note della guest star internazionale, Dj Emanuele Inglese.

In migliaia hanno preso d’assalto le strade del centro storico per partecipare alla prima edizione di “MoviSora”, l’iniziativa nata dalla sinergia tra il Comune di Sora, associazioni territoriali e cittadini volontari, adoperatisi per vedere la propria città più “movimentata”. Altrettante, hanno preso parte al “Goodbye Summer Party”, l’evento tenutosi in Piazza Mayer Ross organizzato dall’Associazione X-Park e da “Make Some Noise” e che ha visto l’esibizione della guest star, internazionale Dj Emanuele Inglese.

A qualche giorno dal termine della manifestazione, è possibile trarre un bilancio senza dubbio positivo che lascia ben sperare per i prossimi anni. Notevole è stato l’impegno del primo cittadino Roberto De Donatis – che sin da subito si è attivato affinché tutto funzionasse per il meglio – e dell’Assessorato alla Cultura, rappresentato dal prof. . Lodevole inoltre, il lavoro svolto dai ragazzi e dalle ragazze del servizio civile che in pochissimo tempo, sono riusciti a curare molti aspetti relativi all’organizzazione della kermesse tra molteplici difficoltà.

Tra le tante novità che hanno contraddistinto questa manifestazione culturale, come già anticipato, il “Goodbye Summer Party”, l’evento con dj set organizzato dall’Associazione X-Park e da Make Some Noise Events, nelle persone di Stefano Tozzi e Alessio Donfrancesco. Ben tre i deejays che si sono esibiti nella suggestiva cornice di Piazza Mayer Ross, da quest’anno esclusivamente dedicata al dj set. Tra loro, la star internazionale Emanuele Inglese che ha riscosso un successo senza precedenti visti i numerosi partecipanti che hanno letteralmente preso d’assalto la piazza.

L’evento, per di più, si è svolto nella totale sicurezza grazie: alla: presenza degli operatori appositamente incaricati dagli organizzatori; alla collaborazione dell’Associazione “Il Faro” che per tutta la durata dell’iniziativa ha distribuito materiale informativo circa l’uso di sostanze stupefacenti e sottoposto ad alcol test chiunque avesse voluto conoscere il proprio stato alcolemico; ai dispositivi di sicurezza che il Comune e le autorità preposte hanno immediatamente attivato considerata la grande affluenza. A tal proposito, due sono stati gli incresciosi casi che si sono verificati tra via Cittadella e Piazza Cesare Baronio, ovvero il danneggiamento di una fontana e lo sradicamento di alcune fiorere. Fatti che gli organizzatori condannano fermamente e dal quale prendono le distanze auspicando che i responsabili vengano individuati quanto prima ed invitati a pagare i danni.

L’Associazione X-Park – presieduta dal volontario Ernesto Tomassini – è risultata essere una tra le associazioni in prima linea a collaborare su più aspetti insieme al Comune di Sora per l’organizzazione di quella che a tutti gli effetti è risultata essere una vera e propria Notte Bianca. La stessa, ringrazia tutte le attività commerciali che sotto forma di sponsor, hanno contribuito a sostenere le spese necessarie all’organizzazione dell’evento e tutte le associazioni e le realtà che ognuna a modo loro, hanno reso unica la prima edizione di “MoviSora”.

Comunicato stampa a cura dell’Ass. X-Park

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
CORONAVIRUS

Coronavirus: 18 nuovi casi in provincia di Frosinone

Nella giornata di oggi i nuovi "positivi" sono tornati a salire dopo il calo di ieri. 145 persone hanno concluso positivamente ...

CORONAVIRUS

Disposizioni emergenza COVID-19: nuova valanga di multe dei Carabinieri

Ancora troppa gente in giro, ancora una valanga di multe. Questa volta sono stati sanzionati cittadini di: Amaseno, Anagni, Morolo, ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: oggi nel Lazio 181 nuovi casi, 12 guariti e 10 deceduti

La ripartizione territoriale dei dati. Età dei deceduti compresa tra 46 e 84 anni.

CORONAVIRUS

Ci ha lasciato Innocenzo Lagonigro

Si è spento presso la propria abitazione in via Cocorbito.