MP D’Orazio: «Dalla Regione due opportunità per cittadini e lavoratori economicamente fragili»

Alcune misure importanti adottate dalla Pisana durante l'emergenza sanitaria.

Il Consigliere Nazionale ANCI e Capogruppo PD del Comune di Sora, Dott.ssa Maria Paola D’Orazio, in questa nota porta a conoscenza tutto il territorio delle ultime misure che la Regione Lazio ha emanato a favore dei cittadini e lavoratori del Lazio con una fragilità socio economica e sociale a seguito dell’emergenza del Covid-19.

  1. Lo stanziamento Regionale del pronto cassa a favore delle imprese, fino a 9 dipendenti e delle partite iva dei professionisti che consiste in un finanziamento a tasso 0 con liquidità immediata da restituire in 5 anni si possono inviare le domande entro il 20 aprile previa registrazione sulla piattaforma fare Lazio .
  2. Il bando (p)ORTO SICURO con un possibile finanziamento di 250 .000 euro a sostegno di tutti i progetti volti alla valorizzazione del Made in Italy. Un bando pensato per le associazioni, consorzi, le organizzazioni professionali che operano nel settore dell’agricoltura e della pesca. Il contributo dell’Arsial di 10.000 euro sarà anticipato dalla Regione Lazio per sostenere la consegna a domicilio dei nostri prodotti locali.

Da ricordare, inoltre, il bando a tutela del florovivaismo con un plafon di 5 milioni di euro a favore di tutti i progetti volti a potenziare e valorizzare le attività produttive relative alla coltura e alla commercializzazione dei fiori.

La firma dell’ordinanza regionale n Z00029 del 15/04/2020, inoltre, a favore degli spostamenti degli agricoltori hobbisti, con la quale si concedono tutti gli spostamenti all’interno del proprio comune o nei pressi dei comuni limitrofi volti allo svolgimento amatoriale di attività agricole e/o di allevamenti di animali da cortile, ritenute essenziali e di assoluta necessità da un unico componente del nucleo familiare, può indicare un prudente inizio di ripresa nei territori dell’agricoltura e delle sue filiere.

Un’attenzione particolare, con uno stanziamento stimato di 12 milioni di euro, l’esecutivo regionale del Lazio , inoltre, l’ha avuta nei confronti di tutti gli operatori della Sanità Regionale, con un riconoscimento economico per l’eccezionale attività svolta nel Servizio Sanitario Regionale a favore di medici e paramedici, che avranno riconosciuto un emolumento per la straordinaria attività svolta del corso dell’emergenza Covid 19, dal 10 marzo al 30 aprile 2020 in turni lavorativi effettuati in reparti a rischio elevato di contagio come : nelle U.O. di Pronto Soccorso, nelle terapie intensive, nel servizi di igiene pubblica e attività territoriale covid, nei trasporti malati, come gli operatori dell’Ares 118, nei laboratori analisi e radiodiagnostica di rete covid.

Infine ieri, 16 aprile, sono stare approvate in giunta regionale nuove misure di sostegno per gli asili nido per quelle imprese private titolari di asili nido accreditati per le quali non sussiste alcun rapporto contrattuale con Enti pubblici, per tutte le imprese private che gestiscono asili nido aziendali accreditati. Il contributo sarà assegnato in ordine di presentazione delle domande.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
POLITICA

Donne in politica a Sora: com'è la situazione oggi e com’era esattamente 40 anni fa, nel 1980

Il confronto numerico tra le elezioni dell'8-9 Giugno 1980 e le ultime del 2016.

POLITICA

"Cristo ha bypassato al Ciociaria"

Critica analisi di Rodolfo Damiani sul depauperamento della provincia di Frosinone.