1’ di lettura

Muore di Covid ad appena 45 anni: Cassino in lacrime

Era il figlio di una dipendente comunale. Si tratta della diciottesima persona morta a causa del Covid nella Città Martire. Le parole di cordoglio del Sindaco Enzo Salera.

ha annunciato in serata una brutta notizia per la comunità cassinate «La notizia di 993 morti a causa del Covid, solo nella giornata di ieri, ci racconta di una vera catastrofe che stiamo vivendo in Italia. Anche se i freddi numeri non sconvolgono davvero come quando invece si conoscono le persone che vengono a mancare. Anche nella nostra città, in questi mesi, abbiamo assistito purtroppo a molte morti dovute al Covid, oltre naturalmente alle altre causate da altre malattie o incidenti» scrive il Sindaco.

Ma quando oggi è arrivata la notizia della morte di un ragazzo in giovane età, figlio di una nostra dipendente comunale, Anita, a cui siamo tutti molto legati per la sua abnegazione e per la sua umanità, il dolore è entrato dritto dritto nelle nostre vite, tra gli amministratori, i dipendenti comunali e tutte le persone che in questi anni hanno avuto modo di confrontarsi con i servizi sociali.

È la diciottesima persona morta a causa del Covid nella città di Cassino, questo maledetto virus che spesso si unisce ad altre patologie e non lascia scampo. 18 famiglie che, solo a Cassino non hanno potuto più riabbracciare i propri cari e hanno sofferto di un dolore cieco, fatto di mancati abbracci e solitudine. A tutte queste famiglie e ad Anita giunga forte l’abbraccio e l’affetto di una comunità intera che si stringe a loro nel momento del dolore intenso», conclude il Sindaco sulla sua pagina social.

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Rea Enrico
1 mese fa

Scacciamo e schiacciamo questa maledetta pandemia ; applichiamo le regole e restiamo a casa.