domenica 5 maggio 2013

Nasce a Sora “SOS Donna”: lo sportello telematico di aiuto alle donne

Le violenze sulle donne sono un flagello mondiale, una malattia sociale che rappresenta una grave negazione dei diritti umani fondamentali e i diritti delle donne sono diritti umani. Le violenze non possono essere considerate un fatto individuale e privato, ma devono essere affrontate come una responsabilità collettiva e le istituzioni, la politica e la società civile hanno il compito prioritario della prevenzione e del contrasto ad ogni forma di violenza.

È con questo spirito che è stata costituita l’associazione “SOS Donna”: per rafforzare il contrasto alle violenze sulle donne e far sentire le vittime meno sole e più consapevoli degli strumenti a disposizione per essere difese. L’associazione vuole essere contro ogni forma di violenza fisica, psichica, sessuale ed economica praticata nei confronti delle donne, di sfruttamento, ignoranza, ingiustizia, discriminazione ed emarginazione. L’associazione intende fare opera di prevenzione ed intervenire concretamente a favore di donne che subiscono violenza fisica, sessuale e psicologica all’interno e all’esterno della famiglia.

La violenza contro le donne ha molte facce: i “femminicidi” e gli stupri sono gli aspetti più drammatici delle violenze dentro e fuori le mura domestiche, nei luoghi di lavoro, per le strade. Per le donne è sofferenza, umiliazione e morte, per le giovani generazioni esempio negativo di comportamenti distorti e progressiva perdita dei valori fondati della nostra società: democrazia, rispetto, amore, parità.

Assistiamo nel nostro paese ad un aumento drammatico di casi estremi di violenza sulle donne: sono nella nostra memoria cronache recenti o recentissime di fatti accaduti, che evidenziano che il genere femminile sia esposto a rischi elevati.

La nostra associazione si propone, in collaborazione con le Istituzioni di attuare una serie di azioni utili a modificare la cultura della violenza contro la donna nelle diverse forme in cui si manifesta, nell’intento di limitare i caso che la generano ad aprire un dibattito costante su questi problemi nel nostro territorio.

Il nostro impegno sarà:

  • Offrire consulenza legale per assistere la donna nella denuncia di abusi e maltrattamenti.
  • Essere centro di ascolto per affrontare il disagio e superare i momenti critici, acquisire fiducia e sicurezza, favorire e sostenere le risorse della donna.
  • Diventare osservatorio, punto d’incontro, conoscenza ed elaborazione di azioni a sostegno del rafforzamento della dignità femminile.
  • Realizzare incontri nel territorio per portare all’attenzione della cittadina i molteplici aspetti di questo delicato problema.
  • Proporre e rilanciare, all’interno e all’esterno delle istruzioni scolastiche, percorsi educativi che richiamino i concetti di legalità, democrazia, parità fra i sessi, con linguaggio e metodi appropriati, tesi ad arginare ogni tipo di violenza morale, fisica e psicologica.
  • Promuovere attività di formazione, sensibilizzazione e prevenzione al fine di rendere visibile all’opinione pubblica la tematica della violenza alle donne. Interagendo, inoltre, con tutti i soggetti istituzionali e con la società civile, cercando di far riconoscere la violenza in tutte le sue forme in modo che vengano attuati interventi a livello politico e politiche sociali a favore delle donne.

Una donna su tre è vittima di violenza, se anche tu sei fra queste, NON TACERE, contatta SOS DONNA: www.sos-donna.it

Commenti

wpDiscuz
Menu