“Nati per leggere”: la biblioteca di Sora aderisce al progetto di promozione della lettura tra i bambini

il Comune di Sora aderisce al Progetto “Nati per leggere nel Lazio”, promosso dalla Regione Lazio e dall’Associazione Italiana Biblioteche- Sezione Lazio per favorire la diffusione della lettura sin dai primi mesi di vita. Ogni bambino ha, infatti, diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo.

Nato nel 1999, “Nati per Leggere” coinvolge tutte le figure che lavorano alla promozione della lettura dei bambini nella fascia di età 0-6 anni e scaturisce dalla collaborazione tra bibliotecari, pediatri, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Culturale Pediatri e Centro per la Salute del Bambino ONLUS. Tra le sei biblioteche laziali coinvolte è presente anche la Biblioteca Comunale di Sora che organizzerà due incontri per promuovere la lettura tra bambini ed adolescenti come azione fondamentale per il loro sviluppo culturale, economico e sociale.
Un incontro, aperto agli adulti, sarà rivolto, in particolar modo, ai genitori dei bambini dai 0 ai 6 anni, ai pediatri, agli insegnanti, agli educatori, alle associazioni di volontariato, ecc. Due appuntamenti coinvolgeranno, invece, i bambini della Scuola dell’Infanzia.

Questo il calendario degli incontri:

9 dicembre 2016 ore 17.00 – Biblioteca Comunale (ingresso libero)
incontro dedicato agli adulti con Milena Tancredi, coordinatore nazionale NpL e coordinatrice nazionale biblioteche e servizi per ragazzi. All’incontro sarà presente anche il presidente dell’AIB Lazio Vittorio Ponzani. Tema: “I libri per bambini in età prescolare: tipologie, caratteristiche e criteri di selezione. Proposte per affrontare i diversi temi del quotidiano infantile trasportandolo su un piano immaginario. In questo modo si darà al bambini una nuova chiave che, spontaneamente, gli permetterà di muoversi nella realtà con più sicurezza, autonomia e serenità. La giornata di un bambino è piena di piccoli avvenimenti, i libri aiutano a predisporre al racconto”.

12 dicembre 2016 ore 10.00 – Biblioteca Comunale:
incontro dedicato agli alunni delle Scuole per l’Infanzia con Milena Tancredi, coordinatore nazionale NpL e coordinatrice nazionale biblioteche e servizi per ragazzi. Laboratorio “Dentro i libri c’è tutto”.
“Con il progetto “Nati per Leggere” desideriamo far capire ai nostri bambini che la Biblioteca Comunale non è un luogo sconosciuto e lontano da loro – dichiarano il Sindaco Roberto De Donatis e l’Assessore alle Politiche Culturali – Gli addetti bibliotecari, insieme agli educatori e agli insegnanti, propongono tante attività per i più piccoli per aiutarli a scoprire il piacere di leggere, di sfogliare un libro anche insieme ai propri genitori. Si tratta di esperienze insostituibili anche alla luce delle più recenti ricerche scientifiche che dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale, che cognitivo sui bambini in età prescolare”.

Ufficio Stampa Comune di Sora

locandina-nati-per-leggere-2

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
POLITICA

Sora: la "conservatrice immaginaria" con il più alto numero di voti pro Repubblica dell'intera provincia

Storia delle elezioni a Sora, cap.1: "Referendum Repubblica vs Monarchia e Assemblea Costituente, 2 Giugno 1946". Tutti i risultati e le considerazioni ...

CRONACA

SORA - Lotta al Covid: sospese tutte le fiere e delle festività di Agosto

Anche la 49ma edizione de La Canicola è stata rinviata all'anno prossimo, nella speranza di tornare alla normalità.

CRONACA

SORA - Centri estivi dal 17 Agosto al 12 Settembre: Le tre opzioni divise per fasce di età

Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare l’ufficio dei Servizi Sociali dell’Ente al tel 0776828036.

CRONACA

12 Agosto 1944: 76° anniversario Martiri di Fiesole. Onore ad Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti

A imperitura memoria dei tre giovani Carabinieri, la Città di Sora ricorda come ogni anno il loro sacrificio.