58" di lettura

Nicola Procaccini: «Sinistra impedisce ogni confronto per non parlare di ghetti e immigrazione clandestina»

Nicola Procaccini, europarlamentare di Fratelli d’Italia e coordinatore del gruppo dei Conservatori nella Commissione Libe, interviene sulla questione terrorismo: «La sinistra continua a impedire in tutti i modi il dibattito sull’estremismo islamista e gli attacchi terroristici in Europa, per evitare di confrontarsi sull’immigrazione clandestina, ma anche sul cedimento culturale e religioso europeo che sta creando pericolosi ghetti in tutte le grandi città».

«I gruppi socialisti, liberali, verdi e sinistra estrema, immobili contro la deriva islamista – prosegue Procaccini – hanno evitato che all’ordine del giorno della prossima Commissione Libe, cui competono anche i temi sulla immigrazione, fosse inserito il dibattito da me proposto sui recenti attacchi terroristici in Francia e Austria. Chiederemo di mettere ai voti questa decisione, perché pretendiamo che i gruppi contrari ad una discussione su questo tema rendano conto pubblicamente del loro dissenso su una questione di assoluta priorità.

Noi dell’ECR, insieme ad alcuni colleghi del Ppe e del gruppo ID abbiamo chiesto al presidente della commissione Libe di programmare questo dibattito perché la nostra priorità è quella di affrontare una questione che riteniamo cruciale. Attraverso l’immigrazione clandestina e la radicalizzazione dell’islamismo estremo in Europea, si sta consumando sotto i nostri occhi un vero e proprio attacco alla civiltà e ai valori del nostro continente. Ancora una volta i gruppi di sinistra hanno dimostrato di anteporre l’ideologia alla concretezza. La loro priorità è che si eviti di fare accenno al terrorismo islamico in Europa, figlio dell’immigrazione incontrollata e dei ghetti creati nelle grandi città».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti