1’ di lettura

SPORT

Nicolò Savona firma per la Juventus. Anche la Vecchia Signora “parlerà sorano”

«Felicissimo ed orgoglioso per aver firmato il mio primo contratto con questo club magnifico» - ha scritto su Instagram. «Per me e per la mia famiglia è un giorno speciale, perché dopo tanti sacrifici si è avverato un piccolo sogno. Questo però deve essere un punto di partenza».

Quando si accosta la parola Juventus a Sora, il primo ricordo che viene in mente è quello del Giugno 2002, quando si disputò la finalissima del Campionato Berretti tra i volsci di Filippo Lancia e proprio la compagine giovanile della Vecchia Signora. Erano gli anni del Sora in Serie C1, della sudatissima salvezza conquistata appena qualche giorno prima a Castel di Sangro, dell’epico spareggio di Catanzaro vissuto 12 mesi prima: tempi calcisticamente magnifici.

A una ventina d’anni di distanza, sebbene in modo molto diverso, Juventus e Sora si incontrano nuovamente: il 18enne Nicolò Savona, nato a Gressan (Valle d’Aosta) da padre 100% sorano (Flavio), ha firmato il suo primo contratto professionistico che lo legherà alla ai bianconeri torinesi fino al giugno 2024.

Eccolo raggiante nella foto insieme ai genitori, divulgata dallo stesso promettente terzino sui social e corredata da un post che lascia immaginare quanto impegno ci sia dietro risultati del genere: «Felicissimo ed orgoglioso per aver firmato il mio primo contratto con questo club magnifico. Per me e per la mia famiglia è un giorno speciale, perché dopo tanti sacrifici si è avverato un piccolo sogno. Questo però deve essere un punto di partenza».

Dunque, dopo la luminosa carriera di Davide Zappacosta, come pure il bel percorso giovanile compiuto finora dal talento di centrocampo della Roma, Giacomo Faticanti, che nella Primavera 21/22 indossa la mitica “16” di DDR, un’altra società di Serie A inizia, per così dire, a parlare sorano con un cognome presente in riva al Liri da molte generazioni. A Nicolò, le più vive congratulazioni di Sora sportiva.