29 agosto 2011 redazione@sora24.it
LETTO 316 VOLTE

Non sono tutti “uguali”…

Qualche giorno fa ho biasimato l’incivile comportamento di tanti giovani, responsabili di atti vandalici contro la nostra città. Oggi voglio rendere un doveroso omaggio invece ai nostri ragazzi della Protezione Civile i quali, con turni massacranti di 12/14 ore, stanno combattendo contro il fuoco che distrugge i boschi delle nostre montagne. Grazie di cuore ragazzi per il grande senso civico e l’abnegazione con cui svolgete il vostro volontariato; siete l’orgoglio di Sora e l’esempio per tanti vostri coetanei che, “pieni di vuoto”, trascorrono le ore della loro giornata, soprattutto quelle notturne, a dare sfogo alle loro frustrazioni imbrattando o, peggio ancora, distruggendo la città. Mentre i vostri coetanei “annoiati” si impregnano sistematicamente di alcool, e non solo, a voi, ragazzi della Protezione Civile, basta un panino e una bottiglia di acqua fresca per ritornare a buttarvi in mezzo alle fiamme che, per inciso, qualche imbecille probabilmente si “diverte” ad appiccare in questo periodo. Grazie di cuore ancora ragazzi e sappiate che noi siamo con voi.

Giacomo Iula

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu