mercoledì 10 giugno 2015

Nuova mostra dell’artista sorana Diana Carnevale

Nuova Mostra antologica di pittura per Diana Carnevale. L’artista sorana esporrà le sue opere nella sezione espositiva del Museo Civico della Media Valle del Liri, dal 10 al 30 giugno 2015. La cerimonia di inaugurazione, alla presenza delle autorità e della cittadinanza, si terrà sabato 13 giugno 2015, alle ore 18.30. La mostra è patrocinata dal Comune di Sora e promossa dal Museo Civico della Media Valle del Liri.

Nata a Sora il 25 febbraio 1945, laureata in pedagogia, docente di filosofia e storia, consulente familiare, Diana Carnevale ha frequentato i corsi di psicoterapia alla scuola P. E. A. di Roma e ha iniziato a dipingere intorno agli anni ’80, attualizzando una sopita passione. Ha realizzato diverse mostre, fra personali e collettive, con apprezzamento di pubblico e di critica, e ha partecipato a estemporanee e concorsi con segnalazioni e premi speciali. E’ inscritta alle associazioni: Arte Expo 2000 (locale) e U. C. A. I. (nazionale).

I suoi primi lavori furono pubblicati sulle riviste di medicina e di psicologia delle edizioni universitarie romane; successivamente sulle riviste d’arte e su prestigiosi cataloghi d’arte nazionali e internazionali. La pittrice ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra i quali il Premio città di Sora 1990, il Premio nazionale di pittura e poesia Ostia Lido (ROMA), ”Circolo Culturale Viani”1991, il Premio quadriennale di Roma “Amici del quadrato” Associazione Culturale (1994), il Premio mondiali USA (1994), il Premio Campoli Appennino (FR), “L’estate o l’estemporanea di pittura” (1996), il Premio II Estemporanea di Arpino, con il patrocinio della “Regione Lazio”, il Riconoscimento speciale XX edizione “Libero de Libero”. Settefrati (FR), il Premio di rappresentanza “Libero de Libero” XXI Edizione. Settefrati (FR), il Premio “Libero de Libero” XXXV Edizione. Settefrati (FR), Medaglia d’oro Estemporanea. Chiaiamari (FR).

“Iniziare a dipingere è stata una scelta consapevole che ho preso a quarant’anni in una fase di svolta della mia vita. Fino a quel momento – dichiara Diana Carnevale – dopo la laurea in pedagogia, mi ero dedicata all’insegnamento. Non seguo un programma né tecnico né contenutistico ma vario spesso genere. Quando dipingo, mi piace prendermi i miei tempi senza pressioni. Dipingo per la voglia di farlo più che per lavoro. Quando mi siedo davanti ad una tela, mi riempie un senso di benessere e serenità”. Ed un pensiero Diana Carnevale vuole rivolgerlo alle donne: “Per le donne non è facile affermarsi, anche se oggi è più facile di trent’anni fa. Personalmente ho attraversato molte difficoltà come pittrice di sesso femminile. Difficoltà che ho sempre cercato di affrontare con mitezza, rispettando quei valori che ho trasmesso anche ai miei figli. Un grazie voglio rivolgerlo a tutte le donne che, come me, si impegnano ogni giorno nel lavoro che amano”.

Commenti

wpDiscuz
Menu